Repubblica italiana
via Duca D'Aosta, 65 - 50051 Castelfiorentino (FI) - Tel. +39 0571/633083-4 - Fax +39 0571/633593 - FIIS00200L@istruzione.it - FIIS00200L@pec.istruzione.it

POF


I corsi di studio


La dirigenza


Organizzazione


Agenzia formativa




















Scambi ed attività internazionali





Gruppo Enriques in Estonia per progetto Erasmus+

  Il progetto Erasmus Plus 'Strategies Towards European Plurilingualism' è arrivato a 2/3 della sua durata biennale, coincidente con la mobilità in Estonia, appena conclusasi.

Una delegazione dell'I.S.I.S. 'F. Enriques' di Castelfiorentino, composta da Liliana Kamdacaj (5B Tecnico Economico), Debora Virga (4D Alberghiero) e Matilde Furiesi (4E Alberghiero), accompagnate dai docenti Andrea Conforti (coordinatore) e Laura Filippi, ha fatto visita ai partner del progetto, provenienti dalla Finlandia, dalla Germania e dalla Scozia, tutti riuniti presso la scuola Lähte Gymnasium di Tartu.
Gli studenti si sono impegnati e hanno collaborato in attività basate sui media: dalla visita agli studi televisivi estoni nella capitale, Tallinn, a workshop basati sull'uso di telecamere e microfoni per creare interviste e video prevalentemente in lingua inglese. Inoltre, sono stati fatti tour guidati della città di Tartu, del Museo nazionale, della importante università con un dipartimento dei media particolarmente attrezzato, e dello Science center, con attività interattive molto coinvolgenti.
Le attività si sono alternate con visite ad aree naturalistiche di particolare interesse e il tutto si è svolto all'insegna del desiderio di apprendere nuovi contenuti e soprattutto condividerli in gruppi di lavoro composti da giovani provenienti da vari paesi d'Europa. Ciò che è stato prodotto nelle attività di questa e di altre mobilità, così come i lavori svolti nelle rispettive scuole a partire da settembre 2015, viene condiviso su piattaforma e-twinning ed è materiale utile per il potenziamento ed il miglioramento delle competenze linguistiche, con la prospettiva di confronti a distanza, con attività di emailing e video-conferenze.

PHOTOGALLERY
ARTICOLO: Una delegazione dell’Enriques in Estonia per il progetto Erasmus Plus




Quattro delegazioni straniere ospiti dell'Enriques per il progetto Erasmus Plus

  Il progetto Erasmus Plus 'Strategies Towards European Plurilingualism' è giunto alla sua quarta mobilità, e questa volta è stato il turno dell'Italia, rappresentata dall'Istituto 'F. Enriques' di Castelfiorentino. Ospiti della scuola valdelsana sono state le delegazioni di studenti e insegnanti provenienti da scuole della Germania, Scozia, Estonia e Finlandia.

Dal 24 al 30 novembre, in occasione di questo appuntamento, gli studenti italiani e le loro famiglie, insieme ai docenti Andrea Conforti (coordinatore del progetto), Davide Mecatti, Alessia Pica, Giada Masserini e Tiziana Porcino hanno condiviso l'impegno e il piacere di far sentire gli ospiti stranieri 'a casa propria' , oltre ad organizzare una serie di attività basate sulle tematiche del turismo e dell'agricoltura.
Il programma è stato ricco di iniziative volte a far conoscere in modo particolareggiato ed apprezzare il connubio tra storia, cultura, agricoltura e turismo che caratterizzano il nostro territorio. I tour nelle città d'arte (Firenze, Siena, San Gimignano) si sono avvicendati con workshop sulla produzione biologica e biodinamica, la pasta, il gelato, la cipolla di Certaldo, la decorazione della ceramica, la tecnica dell'acquaforte, con la supervisione dell'assessore Francesca Pinochi, accompagnati da storie di illustri figure come Giovanni Boccaccio e Santa Caterina da Siena. Il coinvolgimento è stato a 360 gradi poiché, oltre ad ascoltare le varie spiegazioni e vedere dimostrazioni pratiche, i partecipanti hanno fatto esperienza diretta dei benefici delle terme di Gambassi e del sapore dei prodotti, con degustazioni.
Tutte queste attività sono state effettuate in inglese, come lingua veicolare, confrontato anche con le lingue dei paesi partecipanti. Gli studenti hanno anche svolto attività di speaking presso l'istituto Enriques, con simulazioni e giochi linguistici. All'accoglienza presso la scuola, si sono uniti anche il benvenuto dato dall'Amministrazione Comunale di Castelfiorentino, nella persona dell'assessore alla scuola e attività educative Francesca Giannì, il saluto del Sindaco di Gambassi Terme, Paolo Campinoti, ed il Sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini.
L'esperienza appena conclusa, è la quarta delle cinque mobilità programmate nell'ambito del progetto biennale 'Strategies Towards European Plurilingualism', che continua la lunga tradizione iniziata anni fa con i progetti Comenius, all'insegna dell'arricchimento linguistico e culturale e della condivisione di esperienze basate su importanti tematiche (ambiente, agricoltura, turismo, tecniche professionali, scienze, media). Dopo il successo di questa iniziativa, il lavoro prosegue a distanza, in attesa di un ulteriore appuntamento in Estonia, alla fine dell'inverno.

PHOTOGALLERY

ARTICOLI:
Dal Nord Europa in Valdelsa alla scoperta della filiera corta: il progetto Erasmus dell’Enriques
Erasmus Plus, delegazione europea in visita al municipio




L'Enriques in Scozia con Erasmus Plus

  Si è da poco conclusa la terza delle cinque mobilità pianificate nel progetto Erasmus Plus 'Strategies Towards European Plurilingualism', in cui è impegnato l'istituto Enriques di Castelfiorentino. Dopo i meeting in Germania e in Finlandia, è stata la volta della Scozia.

Un gruppo di cinque studenti - Elio Monteverde Sanca, Benedetta Saccoccio, Francesco Bossa, Alice Volpi dell'indirizzo Alberghiero e Niccolò Pecci del Tecnico - accompagnati dal coordinatore, prof. Andrea Conforti, dalla prof. Giada Masserini e dalla dirigente scolastica prof. Patrizia Paperetti, è andato a far visita ai partner scozzesi nella Peebles High School, nei pressi di Edimburgo. In questo istituto e nei dintorni hanno avuto luogo i meeting e le attività insieme alle altre delegazioni provenienti da Estonia, Finlandia e Germania. Gli workshop e le visite hanno avuto come comune denominatore il topic delle scienze, l'ambiente, l'inquinamento, con particolare attenzione all'analisi delle acque. Tali argomenti sono stati analizzati sul background storico-culturale della città di Edimburgo e del territorio circostante, ricco di valli e colline verdeggianti adibite a pascolo di ovini e bovini.
Gli studenti dell'Enriques, insieme agli altri gruppi, hanno inoltre svolto attività improntate sull'apprendimento della lingua inglese, basate sulla preparazione di speaking prompts e sulla cooperazione per la produzione di una brochure sia in inglese che in francese. La mobilità si è conclusa con un happening ricreativo in cui tutti i partecipanti si sono uniti nel festeggiare al ritmo dei balli popolari della Scozia, con un momento dedicato al gruppo Enriques, in cui è stato cantato l'inno d'Italia.
Dopo questa mobilità, che ha riscosso un apprezzamento generale da parte dei gruppi partner e degli ospitanti, l'attività prosegue con la produzione di materiale linguistico da parte degli alunni, coadiuvati dal personale docente e destinato a condivisioni e confronti su piattaforma E-Twinning e video conferenze, che serviranno ad alimentare un flusso continuo di collaborazione a livello internazionale e a preparare il cammino del progetto verso la prossima mobilità che vedrà tutte le delegazioni di Germania, Finlandia, Estonia e Scozia ospiti dell'Istituto 'F. Enriques' a Castelfiorentino, dal 24 al 30 novembre 2016, momento in cui si tratteranno i temi dell'agricoltura e del turismo.

PHOTOGALLERY
ARTICOLO: L’Enriques in Scozia con Erasmus Plus. L’esperienza dopo i meeting in Germania e Finlandia



Progetto 'Erasmus Plus': gruppo Enriques in Finlandia

  Si è da poco conclusa la seconda mobilità nell'ambito di uno dei progetti europei 'Erasmus Plus' in cui è impegnato l'istituto "F. Enriques" di Castelfiorentino. Questa volta il gruppo di studenti e dei loro accompagnatori ha fatto visita ai partner finlandesi, nella località di Sastamala, nei pressi di Tampere.

Dopo l'avvio di novembre 2015, coincidente con il viaggio in Germania, a Stoccarda, e dopo un lavoro in tempi serrati che ha visto gli studenti e i loro insegnanti impegnati nella produzione di materiale in formato digitale e cartaceo ed in varie lingue straniere, una delegazione di 5 studenti e di 2 docenti è partita alla volta del paese di Santa Claus, proprio nel bel mezzo dell'inverno, per continuare l'attività di cooperazione con i comuni obiettivi della valorizzazione della lingua inglese e delle lingue locali, coerentemente con il nome stesso del progetto - Strategies towards European Plurilingualism.
Oltre all'Istituto Enriques, rappresentativo dell'Italia, il progetto vede la compartecipazione di Germania, Scozia, Finlandia ed Estonia. Durante il soggiorno, le delegazioni dei vari paesi hanno visitato i vari tipi di istituzioni scolastiche - dal kindergarten alla scuola superiore ed istituti di formazione professionale - constatandone in loco il loro funzionamento e condividendo lo svolgimento di varie attività didattiche. Da questo appuntamento, è stato ricavato materiale utile per il potenziamento ed il miglioramento delle competenze linguistiche, in preparazione ad eventuali certificazioni su vari livelli. L'attività che verrà svolta in ognuna delle scuole partecipanti al progetto da ora in poi sarà basata sulla produzione di materiale in lingua inglese oltre che nella lingua locale. Lo stesso materiale prodotto sarà condiviso su piattaforma etwinning con la prospettiva di confronti a distanza, con attività di emailing e video-conferenze.
La strada da percorrere è ancora molta, visto che il progetto ha la durata di due anni, e in vista della prossima mobilità in Scozia, che avrà luogo a fine settembre di questo anno, l'istituto conterà molto non solo sul sapere dei suoi studenti, ma anche e soprattutto sul loro entusiasmo e la voglia di imparare e confrontarsi con altri coetanei oltre confine.
Questi i nomi dei partecipanti alla mobilità in Finlandia: insegnanti accompagnatori, Andrea Conforti (coordinatore) e Alessia Pica; gli studenti, Arturo Chiari e Silvia Marzucchi (4D) Cheikh Lo (3D) per l'indirizzo Alberghiero, insieme a Gloria Giovannoni e Silvia Verdiani (4B) per l'indirizzo Professionale di Grafica pubblicitaria.

GALLERIA IMMAGINI
ARTICOLO CORRELATO: Erasmus Plus, gli studenti dell'Enriques in Finlandia



Progetto 'Erasmus Plus': gruppo dell'Enriques alla prima mobilità in Germania

  All'Enriques è ricominciato un nuovo progetto europeo, dopo la quadriennale esperienza dei Comenius, a suo tempo coordinati dalla Prof.Meacci, e trasformati dall’agenzia europea in Erasmus+. Lo scopo del progetto attuale, che ha come titolo "Strategies Towards European Plurilingualism", è quello di implementare la conoscenza delle lingue europee e favorire l'integrazione tra i paesi.

L'Italia è rappresenta dall'Istituto Enriques di Castelfiorentino ed il suo coordinatore è il Prof. Andrea Conforti. Il giorno 24 Novembre ha avuto luogo la prima Mobilità in Germania, ad Ostfildern, una cittadina vicina a Stoccarda. Sono partiti 6 studenti, Abigail Caponi, Bianca Ceccarelli, Federico Conticelli, Chiara Quercioli, Alessio Tarchi e Glenda Testi, accompagnati dal coordinatore, dalla DS Prof.ssa Patrizia Paperetti e dal Prof. Davide Mecatti.
Durante la loro permanenza, gli studenti hanno sperimentato attività inerenti la differente organizzazione scolastica dei paesi partecipanti - Germania, Scozia, Estonia, Finlandia e Italia - ed hanno posto le basi per il cammino comune previsto dal progetto stesso che terminerà nel 2017. L'esperienza è stata molto positiva sia per gli studenti che per i docenti. A sorpresa, poi, il gruppo dell'Erasmus è stato raggiunto il giorno 27 Novembre dalle Prof.sse Catalina Segui de Vidal (Spagna) e Nadia Meacci, coordinatrici dei precedenti progetti ed ora in pensione, per rivedere tutti i colleghi/amici e per testimoniare la loro vicinanza e continuità tra Comenius ed Erasmus+. La prossima mobilità, prevista per Gennaio 2016, sarà verso la Finlandia.

GALLERIA IMMAGINI



SCAMBIO CULTURALE CON CSG "WILLEM DE ZWIJGER" DI SCHOONHOVEN - OLANDA

  Da diversi anni l’istituto ‘Enriques’ è in contatto con la scuola CSG “Willem de Zwijger” di Schoonhoven – Olanda, con cui organizza scambi culturali che vedono il coinvolgimento attivo di numerosi studenti, delle loro famiglie e degli insegnanti dei due istituti scolastici. Anche per il 2015, è terminato il primo appuntamento di questa iniziativa, che si è svolta in un clima di entusiasmo e viva partecipazione da parte dei ragazzi e delle ragazze di entrambe le scuole. Nel primo appuntamento di novembre, gli italiani hanno ospitato il gruppo del paese dei mulini a vento, rendendoli partecipi della loro vita quotidiana, insieme all’arricchimento culturale che puntualmente si verifica, grazie alle visite dei luoghi di maggiore interesse dei dintorni.

Questo anno scolastico, in particolare, vede un cospicuo numero di partecipanti – 100 studenti italiani ed olandesi che si contattano, si scrivono e si scambiano l’ospitalità, coordinati dai proff. Andrea Conforti e Peter van der Zijden, con un gruppo di quattro insegnanti accompagnatori. Nel mese di aprile, sarà la volta dei nostri studenti ad essere accolti ed ospitati dalle famiglie dei ragazzi olandesi. Anche in Olanda si alternerà la vita scolastica con visite a grandi centri come Amsterdam, Rotterdam, L’Aia e alla condivisione di quotidianità all’interno delle famiglie.
Questa iniziativa, che va avanti da tempo, ha in sé un insieme di valori formativi che contribuiscono ad arricchire l’apprendimento linguistico degli studenti, congiuntamente al loro bagaglio culturale. L’elemento chiave di tutto ciò, oltre all’uso della lingua inglese, è il desiderio di conoscenza e di amicizia che i ragazzi si trasmettono, pur vivendo in paesi ben distanti, e ciò si rinnova ogni anno, puntualmente.

GALLERIA IMMAGINI
ARTICOLO CORRELATO


GEMELLAGGIO GUEBWILLER

Dal 2003 il nostro Istituto ha iniziato una collaborazione-scambio con la cittadina di Guebwiller in Alsazia (Francia) che nel 2010 si è concretizzata maggiormente con un gemellaggio tra i rispettivi comuni. Durante il periodo primaverile ha luogo la settimana alsaziana alla quale fa seguito una visita di tutti i rappresentanti delle associazioni presenti nel comitato del gemellaggio alla cittadina francese.



  Si tratta di un progetto biennale che ha visto la nostra scuola coinvolta insieme ad altri 5 paesi della UE: Estonia, Finlandia, Germania, Spagna e Scozia. In questi anni delegazioni di docenti e di studenti hanno partecipato a mobilità nei vari paesi europei, presentando lavori riguardanti questioni connesse al tema dell’immigrazione.
Tutti gli studenti dei Paesi partecipanti hanno redatto un documento da inviare al Parlamento Europeo affinché anche in tale sede ci si faccia maggiormente carico di tali problematiche.


PROGETTO "NOI CON GLI ALTRI... IN PERU'"

Non è stato il solito viaggio didattico quello che si è concluso l’11 Febbraio 2013 per cinque alunne della IV B dell’ITC, ma un’esperienza, proposta da Unicoop e ARCI, forte e coinvolgente di incontro e solidarietà. Bucalossi Samantha, Jaku Verona, Kamdacaj Kristjane, Morana Diletta Maria Tea, Succi Paola, accompagnate dalle professoresse Salerno e Ballarin, si sono calate nella realtà della casa Manthoc (Movimento adolescenti e bambini lavoratori figli di operai cristiani) ed hanno condiviso esperienze di vita e di lavoro nei mercati e nei laboratori familiari con i giovani peruviani, che lottano per vedere riconosciuti i loro diritti.
I ragazzi più grandi, in quel contesto, diventano collaboratori esterni per un supporto alle scelte decisionali dei più giovani e le nostre studentesse, relazionando l’esperienza per i compagni di classe, hanno sottolineato di aver capito “come il bambino e l’adolescente trovino all’interno del Movimento la piena dignità delle loro idee, in quanto ognuno di loro ha pieno diritto di intervenire e di decidere”. Al rientro a scuola le alunne hanno voluto coinvolgere quanti più studenti dell’Istituto Enriques sulla validità del progetto “Noi con gli altri” e relazionare su quanto hanno vissuto nel quartiere periferico di Lima e nella città di Ayacucho, “affinché - affermano- l’arricchimento culturale e umano ci aiuti tutte e tutti nella crescita personale”. Le buone pratiche di partecipazione, specie se veicolate dai giovani, sono, infatti, un valido esempio per tutti, anche per chi vive in contesti tanto lontani e differenti.


PROGETTO NETSAFRICA E-LEARNING

Si tratta di uno scambio linguistico online al fine di conoscere la realtà economico sociale della Repubblica Sudafricana. I destinatari sono stati gli alunni di una quarta del Tecnico Aziendale che, attraverso Internet, in orario curricolare, hanno svolto moduli online in lingua inglese per un proficuo scambio di informazioni con gli alunni di una scuola sudafricana.


SCAMBIO CULTURALE CON L'AUSTRALIA

Come ogni anno il nostro Istituto offre la possibilità agli studenti interessati di mantenere e potenziare i rapporti con scuole europee ed extraeuropee, al fine di favorire l’apprendimento linguistico e consolidare rapporti di amicizia e scambi fra studenti. Lo scambio culturale con il College di Perth ha visto alunni e docenti australiani ospiti presso le famiglie dei nostri studenti per un periodo di tre settimane in Australia; ospitalità poi ricambiata presso Perth nel periodo estivo.


GEMELLAGGIO GERMANIA - AUSTRIA

Per quanto riguarda la lingua tedesca sono stati avviati degli scambi con istituti superiori di Augusta in Germania e Steinach in Austria. Alcune classi del nostro Istituto sono state visitate da un gruppo di ragazzi del Liceo di Steinach in Austria, che successivamente hanno ricambiato la visita in modo da dare ufficialmente inizio ad uno scambio.
Nell’ambito del progetto europeo Leonardo un gruppo di studenti dell’istituto professionale Berufsschule di Augusta sono stati nostri ospiti, effettuando stage e visitando aziende del territorio oltre che alcune città d’arte.













logo amministrazione trasparente


Segreteria


Modulistica


Area docenti


Area ATA


Studenti e famiglie











 
  CSS Valido!
Copyright © 2013 ISIS "F. Enriques" a cura di Andrea Conforti
webmaster@isisenriques.gov.it