Repubblica italiana
via Duca D'Aosta, 65 - 50051 Castelfiorentino (FI) - Tel. +39 0571/633083-4 - Fax +39 0571/633593 - FIIS00200L@istruzione.it - FIIS00200L@pec.istruzione.it

POF


I corsi di studio


La dirigenza


Organizzazione


Agenzia formativa




















LICEO SCIENTIFICO - ATTIVITA' E PROGETTI




Concorso letterario 'Boccaccio Giovani'

Anche quest’anno i ragazzi del Liceo scientifico hanno partecipato al Concorso letterario “Boccaccio giovani” con risultati lusinghieri. Il concorso prevede la realizzazione di una novella su tematiche e stile boccacciani. Questa volta l’argomento era la pace sulla base delle stesse riflessioni proposte dal grande novelliere nel Decameron.
La nostra studentessa Rebecca Cappelli della classe IV A, scelta fra partecipanti di tutta Italia, si è aggiudicata il terzo premio. Hanno ricevuto inoltre una menzione Lorenzo Carpitelli della IV A e Caterina Burgassi della III B. La premiazione è avvenuta il 9 Giugno nel salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio con una bella cerimonia.




Concorso 'FOCUScuola': il lavoro degli studenti del Liceo e del Tecnico

 
CLICCA E SFOGLIA!

 




  TREKKING: TECNICO E LICEO… IN CAMMINO! Due passi nella natura alla scoperta di luoghi meravigliosi



Il Liceo Scientifico dell'Enriques contro la guerra: emozionante conferenza-spettacolo su “Manhattan Project”

  Lo scorso venerdì 19 maggio 2017 alle ore 17.30 presso l’istituto F.Enriques di Castelfiorentino si è tenuta una conferenza-spettacolo in inglese su “Manhattan Project: conoscere l’atomica per salvaguardare la pace”, tenuta dagli studenti delle classi IV A e IV B del liceo scientifico , che hanno relazionato al pubblico quanto emerso dai loro approfondimenti relativi alla bomba atomica:
dall’aspetto storico a quello tecnico-scientifico, da quello ambientale a quello medico e morale, supportando la ricerca con immagini, foto e canzoni contro la guerra. Le due classi sono state affiancate infatti dalla musica e dal canto del gruppo musicale del liceo scientifico, appena nato, in cui sono presenti anche alunni delle classi prime, seconde e terze.
Il lavoro, preparato a classi aperte con impegno e serietà dagli studenti, si è svolto con grande competenza e abilità, creando un’atmosfera da conferenza internazionale, scientifica e toccante allo stesso tempo, grazie anche alle slides, ai video, alla musica e ai canti contro la guerra, che hanno accompagnato le varie relazioni. Hanno partecipato gli studenti, le famiglie e gli insegnanti che hanno ringraziato per il loro contributo la prof.ssa Parenti Mirta, responsabile del progetto, la sig.ra Martina Fondati e il sig. Mangini Stefano della scuola di musica di Castelfiorentino per la direzione musicale, la prof.ssa Sardelli Stefania, responsabile della pubblicità, e la prof.ssa Giacomini Luisella, responsabile del progetto grafico. Sono anche intervenuti a titolo personale alcuni volontari dell’associazione SENZATOMICA, come la signora Paola Pilu, e la rappresentante del Consiglio Comunale Laura Rimi, che ha sottolineato come anche il Comune abbia affrontato un ordine del giorno per il disarmo.
La dirigente scolastica, prof.ssa Patrizia Paperetti, entusiasta della conferenza, ha auspicato la trasformazione del lavoro in uno spettacolo teatrale da portare in giro nel territorio per sensibilizzare la cittadinanza su un tema così serio e attuale, quale le armi atomiche e nucleari.

Photogallery
 
Videogallery




Manhattan Project

  Il progetto di lavoro su “Manhattan Project”, ovvero il progetto che portò alla costruzione della prima bomba atomica, è stato portato avanti dalle classi IVA e IVB liceo scientifico con lavori di gruppo a classi aperte. Ogni gruppo ha affrontato in inglese l’argomento della bomba atomica da un punto di vista diverso: da quello storico a quello tecnico-scientifico, da quello ambientale a quello medico e morale, supportando la ricerca con immagini, foto e canzoni contro la guerra. Alcuni studenti dai vari gruppi relazioneranno in Inglese al pubblico quanto emerso dai loro approfondimenti e saranno affiancati dalla musica e dal canto del gruppo musicale del liceo scientifico (appena nato), in cui sono presenti anche alunni delle classi I, II e III.
Da un punto di vista educativo e didattico il lavoro è stato molto interessante in quanto ha permesso agli studenti da una parte di approfondire problematiche di grande attualità storica, quali la guerra atomica, l’ambiente, le malattie, la relazione tra scienza, progresso e morale; dall’altra il progetto ha permesso l’approfondimento di varie microlingue inglesi, da quella storica a quella tecnico-scientifica, che sono non solo richieste dai Programmi Ministeriali, ma anche necessarie per preparare gli studenti ad un buon futuro universitario e/o lavorativo. Tutti i membri dei gruppi hanno presentato e relazionato i lavori in classe agli altri e ciò li ha motivati e li ha migliorati nella esposizione orale del loro Inglese (sviluppo delle abilità di speaking e listening). Ovviamente, il lavoro di gruppo ha accresciuto le competenze di team-work, la socializzazione, la condivisione di conoscenze, e di abilità individuali anche in altri settori (computer, video, musica, canto, ecc.)
Credo che la valenza educativa e didattica di tale progetto sia molto elevata, considerando anche che gli studenti hanno lavorato seriamente e si sono impegnati molto per cercare di superare anche la difficoltà di parlare in pubblico. Tengo infine a precisare che quanto verrà esposto alla conferenza-spettacolo di venerdì 19 maggio è, ovviamente, una sintesi degli approfondimenti svolti in classe, al fine di rendere la conferenza più godibile.

La Prof.ssa Mirta Parenti




Ottimi risultati dei ragazzi del liceo nelle gare di Matematica

Gli studenti del Liceo continuano ad ottenere grandi risultati nelle gare di Matematica, che anche quest'anno sono iniziate con interessanti sfide. Sin da novembre, con i Giochi d’Autunno, la nuova gara alla quale la scuola partecipa per la prima volta, proposta dall’Università Bocconi, di Milano, si sono classificati nei primi posti gli studenti: Leandro Pratelli e Camilla Maccari (1B), Filippo Manganiello (1A); Leonardo Petroni, Luca Callisti e Giulio Bello (3A); Ginevra Isolani e Francesco Ghelli (5A).
Nei Giochi di Archimede, la fase eliminatoria delle Olimpiadi della Matematica, Francesco Dani (3A), è stato selezionato per la gara provinciale che avrà luogo a febbraio, presso la Facoltà di Matematica di Firenze. Ancora nell’ambito delle Olimpiadi, Giulia Castellacci e Simona Ninci (1A), parteciperanno alla gara riservata alle classi prime, sfruttando così la possibilità di un ripescaggio, per la gara provinciale di febbraio. La Gara a Squadre, che avrà luogo a marzo vedrà la partecipazione di tre squadre, di cui due del Liceo.




Conferenza sulla “Fisica di tutti i giorni”

All'interno del Progetto “Pianeta Galileo”, le classi I II e III del Liceo Scientifico hanno partecipato sabato 28 Gennaio 2017 alla Conferenza del Prof. FRANCO BAGNOLI del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell'Università di Firenze su “La Fisica di tutti i giorni”. Il docente ha interessato, coinvolto e divertito gli studenti utilizzando imbuti, bottiglie, palline da tennis, palloni da calcio, ruote di bicicletta.... dimostrando come le leggi della Fisica siano da tutti utilizzate nella pratica quotidiana e come sia possibile verificarle con semplici attività sperimentali.
  Il video della lezione




A Sofia Barsacchi il premio scolastico Lions Club Certaldo



  Lo scorso 25 novembre Sofia Barsacchi, che si è diplomata quest’anno presso il nostro Liceo Scientifico con 100/100, ha ricevuto il premio scolastico del Lions Club Certaldo (1000 euro) per “l’esame finale di stato con la massima votazione, a conclusione di un altrettanto brillante percorso scolastico”, con una media sempre ben al di sopra del 9. La cerimonia si è tenuta nell’auditorium dell’Enriques alla presenza dei soci Lions, del presidente, Marco Giglioli, e del governatore del Club, dei sindaci di Certaldo, Gambassi, Castelfiorentino e Montaione, dell’assessore all’istruzione di Castelfiorentino, delle autorità ecclesiastiche e militari, e della preside dell’Enriques, Patrizia Paperetti.
A Sofia vanno da parte di tutti gli insegnanti del liceo le più sentite e affettuose congratulazioni e l’augurio che la sua carriera di studi presso la facoltà di ingegneria di Firenze continui ad essere costellata di successi come lo è stata fino ad oggi.




Gianmarco Gronchi, dall'Enriques al Borromeo di Pavia

Gianmarco Gronchi, che si è diplomato quest’anno presso il Liceo Scientifico di Castelfiorentino, ha partecipato nel luglio scorso a un concorso straordinario presso il Collegio Universitario “Borromeo” di Pavia, uno dei collegi di merito più prestigiosi d’Italia per l’acquisizione della laurea in Lettere, insieme al Collegio “Ghisleri”, al Collegio “S.Caterina” e al Collegio” Einaudi”, per esempio.
Gianmarco ha sostenuto l’esame, che consisteva in uno scritto e un orale di Italiano, e lo ha superato brillantemente; a settembre ha poi sostenuto ancora un esame orale di Italiano e uno di Storia. Tutto questo, insieme alla valutazione del suo curriculum scolastico e alle varie attività a cui ha partecipato come studente della nostra scuola, gli ha permesso di piazzarsi al IV POSTO in graduatoria (ne entravano solo 10), cosicché adesso Gianmarco si trova a Pavia per studiare in quel prestigioso collegio.
A Gianmarco vanno le congratulazioni di tutti gli insegnanti del Liceo Scientifico e lui ringrazia gli stessi per l’ottima preparazione ricevuta, visti i risultati e visti i complimenti da lui ricevuti in quell’esame per il buon percorso scientifico e letterario conseguito all’”Enriques”. Riportiamo qui di seguito parte della lettera che il Rettore dell’Almo Collegio Borromeo, Vittorio Vaccari, ha inviato alla dirigente scolastica e agli insegnanti:
“Egregio Dirigente Scolastico, sono lieto di informarLa che Gianmarco Gronchi, già allievo dell’Istituto Da Lei diretto, ha vinto un posto d’Alunno presso l’Almo Collegio Borromeo di Pavia, collegio universitario di merito riconosciuto dal MIUR che da oltre 450 anni offre a studenti capaci e motivati la possibilità di intraprendere gli studi universitari in un ambiente stimolante e ad agevolate condizioni economiche. Lo studente ha superato brillantemente il concorso di ammissione per titoli ed esami, dimostrando un impegno proficuo, una spiccata attitudine agli studi e una predisposizioni alla vita di comunità, qualità maturate anche grazie alla pregressa esperienza scolastica e alla guida di validi docenti”

Articolo: Gianmarco Gronchi, dall’istituto ‘Enriques’ al prestigioso ‘Borromeo’ di Pavia




Gianmarco Gronchi, un altro studente di successo nel nostro liceo scientifico

Gianmarco Gronchi, che si è diplomato quest’anno presso il nostro Liceo Scientifico, ha partecipato nel luglio scorso a un concorso straordinario presso il Collegio Universitario “Borromeo” di Pavia, uno dei collegi di merito più prestigiosi d’Italia per l’acquisizione della laurea in Lettere, insieme al Collegio “Ghisleri”, al Collegio “S.Caterina” e al Collegio” Einaudi”, per esempio.
Gianmarco ha sostenuto l’esame, che consisteva in uno scritto e un orale di Italiano, e lo ha superato brillantemente; a settembre ha poi sostenuto ancora un esame orale di Italiano e uno di Storia. Tutto questo, insieme alla valutazione del suo curriculum scolastico e alle varie attività a cui ha partecipato come studente della nostra scuola, gli ha permesso di piazzarsi al IV POSTO in graduatoria (ne entravano solo 10), cosicché adesso Gianmarco si trova a Pavia per studiare in quel prestigioso collegio.
A Gianmarco vanno le congratulazioni di tutti gli insegnanti del Liceo Scientifico e lui ringrazia gli stessi per l’ottima preparazione ricevuta, visto i risultati e visti i complimenti da lui ricevuti in quell’esame per il buon percorso scientifico e letterario conseguito all’”Enriques”. Ancora GRANDI COMPLIMENTI al nostro ex-studente!
Qui di seguito inseriamo la lettera che Gianmarco ha voluto inviare a tutti gli studenti della nostra scuola.

20/09/2016
Agli studenti e ai docenti dell'Istituto d'istruzione superiore "F. Enriques" di Castelfiorentino
Sono Gianmarco Gronchi, un ormai ex-alunno dell'Istituto Enriques, che a giugno ha conseguito il diploma di maturità scientifica. Con la presente vorrei ringraziare i miei professori di Liceo, che mi hanno accompagnato in questo percorso e mi hanno inevitabilmente visto crescere, non solo sotto il profilo prettamente scolastico, ma anche come persona. Vi scrivo, inoltre, perché volevo rendervi partecipi di alcune mie riflessioni, maturate durante il percorso da studente.
Innanzi tutto, volevo dirvi che tra pochi giorni dovrò fare le valige e trasferirmi a Pavia, poiché sono stato ammesso, mediante un concorso a livello nazionale, al Collegio Borromeo, il più antico fra i Collegi di merito italiani. Frequenterò i corsi di Lettere Moderne presso l'ateneo pavese, insieme ad altri dieci ragazzi, che come me hanno avuto la fortuna di accedervi. Vi ho fatto questa premessa non per vantarmi, ma perché vorrei sottolineare un aspetto fondamentale, che troppo spesso viene tralasciato. L'Istituto Superiore Enriques, la scuola che state frequentando in questo momento, - non importa quale sia il vostro indirizzo - può offrire enormi opportunità a chi le sa cogliere.
Io ho sempre avuto un'enorme passione per l'arte e la letteratura, ma non credo che questa sarebbe stata sufficiente per accedere al collegio, se durante il mio percorso non avessi incontrato delle persone competenti e capaci, che hanno sempre cercato di lavorare con me, per me. Persone che si sono rivelate più di semplici professori e che non hanno esitato ad aiutarmi anche quando ormai non ero più un loro alunno. È vero, Castelfiorentino non è una città estesa e il nostro istituto non è una grande realtà, che riesce a muovere le fila del panorama regionale. Anzi, forse non lo sarà mai. Però ritengo che fra quelle mura vi possa essere una enorme potenzialità latente, pronta a esplodere all'improvviso. Nello specifico, quella potenzialità siete voi.
In particolare ai primini vorrei dire: impegnatevi, lavorate, studiate. Senza sacrificio, purtroppo, non si arriva da nessuna parte. Coltivate il germoglio delle vostre passioni, annaffiatelo amorevolmente ogni giorno e vedrete che presto, prima di quanto immaginiate, questo diventerà un rigoglioso e imponente albero, di cui potrete gustarne i frutti. So che in molti vi avranno già detto queste cose, quindi aggiungo un consiglio che solitamente nessuno vi dà: divertitevi! Godetevi appieno questo tempo, trovatevi delle persone, dei compagni di classe, con cui vi sentite a vostro agio e divertitevi. Io l'ho fatto, e posso dirvi che, così facendo, la versione di latino mi è sembrata un po' meno grigia, matematica un po' meno complessa e le ore di lezione un po' più lievi. Vi auguro di cuore di riuscire anche in questo!
Rivolgendomi ai ragazzi di quinta invece, mi sento di dire poche cose. Prima di tutto, tanta, ma tanta fortuna a tutti in vista degli esami di maturità! Credetemi, saranno i primi veri esami della vostra carriera scolastica e le emozioni che proverete in quei momenti vi rimarranno impresse dentro. In secondo luogo, aggiungo che l'estate che seguirà la Maturità è, almeno a mio modesto parere, quella più importante della vostra vita. So che è difficile, ma se avete in mente di fare un test per entrare ad un corso a numero chiuso, ad un collegio, ad un'accademia o dovunque vogliate, dovrete necessariamente rimettervi a studiare. Ma la sensazione che proverete quando coronerete il vostro obiettivo non avrà paragoni se confrontata con la perdita di qualche giorno di mare. È l'estate dove deciderete chi volete essere e cosa volete diventare, perciò mi auguro che abbiate la forza di volontà per non demordere. Se volete ottenere qualcosa, dovrete anche dare qualcosa.
Infine, rivolto a tutti, un ultimo personalissimo consiglio. Sognate. Io ho sognato fortemente e ora mi accingo a vivere davvero questo mio sogno. Vi incito a fare lo stesso. Non crediate che il vostro miraggio sia destinato a rimanere intangibile, nascosto da una coltre di nebbia. Squarciate quel velame scuro con la forza della vostra volontà e arrivate là dove volete arrivare.
Parafrasando uno dei miei autori preferiti, Cesare Pavese, vi incito a non temere il destino, a non tirarvi indietro. Prima di essere schiuma, sarete indomabili onde.

Buona fortuna,
Gianmarco




Grandi risultati agli esami di inglese Trinity e Cambridge PET(B1)- FCE(B2)- CAE(C1)- Proficiency(C2)

  Come ogni anno dagli anni ’90, l’Istituto 'F. Enriques' ha organizzato i corsi di preparazione alle certificazioni internazionali di Inglese con i propri insegnanti interni, che ormai hanno raggiunto una solida e accertata professionalità in questo settore. Gli esami Cambridge si sono tenuti a metà marzo e quelli Trinity all’inizio di giugno, ambedue presso l’Enriques, che è centro autorizzato di esami sia Cambridge che Trinity.
Dopo 6 corsi di preparazione agli esami Cambridge e i 4 corsi Trinity, tenutisi da ottobre a marzo, nel primo caso, e da marzo a giugno, nel secondo, i risultati ottenuti sono stati davvero esaltanti. Per esempio, dei 110 partecipanti agli esami Cambridge, 4 hanno ottenuto la certificazione KET (A2), 65 hanno ottenuto la certificazione PET (B1), 26 hanno ottenuto la certificazione FCE (B2), 14 hanno ottenuto la certificazione CAE (C1) e addirittura uno studente ha ottenuto la certificazione PROFICIENCY (C2). Va ricordato infatti che i livelli C1 e C2 sono quelli che normalmente si raggiungono alla fine del percorso universitario di Lingue Straniere.
Un grande plauso va allo studente della IVA liceo scientifico, Tommaso Puccioni (nella foto), che ha conseguito il livello C2, ma anche ad altri bravi studenti, come Alessandro Parri della IVB liceo scientifico e Irene Tafi della IVA liceo scientifico, che hanno superato brillantemente il livello C1(grade B).

Articolo: All’Enriques grandi risultati agli esami di inglese



La studentessa Ginevra Isolani selezionata per merito dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

  Ginevra Isolani, studentessa della 4^ A del Liceo Scientifico “F. Enriques” di Castelfiorentino, è una dei 192 alunni che, a livello nazionale ed internazionale, sono stati selezionati dalla prestigiosa Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, per partecipare al Corso Residenziale di Orientamento.
Ginevra è stata indicata per merito dal Liceo Scientifico che frequenta ed è riuscita a raggiungere questo brillante risultato, che le è stato direttamente comunicato via mail lo scorso 27 maggio. Sono 16 gli studenti selezionati, provenienti dalle classi IV delle scuole secondarie di secondo grado di tutta la Toscana, e solo 4 dalla provincia di Firenze (Castelfiorentino, Firenze, Pontassieve). Tra i 192 brillanti studenti ammessi vi sono ragazzi dall’estero (Brasile, Tunisia) e da tutta Italia: da Milano a Roma, da Cagliari a Torino, da Udine a Taranto.
Il corso prevede una settimana intensiva di lezioni universitarie, attività di gruppo, laboratori di Didattica Orientante, dibattiti televisivi in diretta (OrientatiLaMente), attività con gli allievi dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e della Scuola IUSS di Pavia e momenti di confronto con docenti universitari e ricercatori, che offriranno le loro testimonianze e spunti di riflessione in merito agli ambiti di loro competenza tra quelli presenti all’interno dell’offerta formativa della Scuola Sant’Anna. Il corso è totalmente gratuito per i partecipanti che potranno vivere in prima persona le opportunità di un percorso universitario di eccellenza, focalizzato sulla valorizzazione delle potenzialità individuali e sull’approccio critico alle tematiche didattiche e di ricerca. Questa esperienza offerta dalla Scuola Superiore Sant’Anna vuole essere l’occasione per mettere in contatto studenti brillanti e motivati, italiani e non, offrendo loro anche la possibilità di nuove amicizie e di confronto fra realtà, interessi e idee diverse.
Ginevra, che è interessata al futuro corso di laurea in Medicina, seguirà un percorso specifico relativo a questa sua area di interesse e siamo sicuri che metterà a frutto tutto quello che già sa e che apprenderà in questa esperienza. Altra nota di merito per l’allieva castellana: è l’unica delle scuole del Circondario e la prima del Liceo Scientifico “F. Enriques” di Castelfiorentino ad essere stata selezionata dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Complimenti davvero alla nostra giovane studentessa!

Articolo: La studentessa dell’Enriques’ Ginevra Isolani selezionata dalla scuola Sant’Anna



Lorenzo Bigazzi e Matteo Conforti selezionati dalla Normale di Pisa

  Come accade ormai dal 1980, anche quest'anno la Scuola Normale Superiore (SNS) di Pisa organizza i corsi di orientamento universitario rivolti agli studenti che abbiano raggiunto risultati scolastici particolarmente brillanti. E' stato possibile, per ogni scuola secondaria di secondo grado, spedire la segnalazione dei propri studenti più meritevoli del quarto anno, che ambiscano a partecipare all'iniziativa.
Sono stati ritenuti parametri di giudizio per la selezione i dati anagrafici dei segnalati, la classe, l’indirizzo di studio, le votazioni finali per ogni materia di studio riportate negli anni scolastici 2013/14, 2014/15 e al termine del primo quadrimestre del quarto anno, un profilo sintetico dello studente ed eventuali titoli particolari, il settore di studio universitario di maggior interesse e la motivazione a partecipare.
La sede dei corsi sarà a San Miniato e sono 69 gli studenti selezionati, provenienti dalle varie parti d'Italia e del mondo. Roma, Palermo, Treviso, Bologna, Torino, Bruxelles, Budapest, Asmara, Parigi, Austin, New York sono solo alcuni nomi delle tante località di provenienza. Tra queste però, vi è anche Castelfiorentino. Gli studenti Lorenzo Bigazzi (IVA liceo Scientifico) e Matteo Conforti (IV A Alberghiero), infatti, saranno tra i 69 selezionati.
Piccola curiosità: Federigo Enriques, colui che ha dato il nome alla nostra scuola, ha frequentato proprio la Normale di Pisa. Il corso offre l'opportunità di prendere parte a lezioni tenute da docenti della Scuola Normale Superiore e di altre università, istituti universitari e di ricerca. L'iniziativa, oltre ad avere finalità formative, vuole fornire agli studenti strumenti e metodi di analisi e riflessione critica per una scelta più consapevole e informata degli studi universitari. Oltre alle lezioni e agli incontri, sono previsti seminari e attività di tutorato di giovani studiosi sulla SNS. I corsi di orientamento si terranno nel periodo estivo tra la metà di giugno e la metà di luglio e tra la fine di agosto e la prima decade di settembre, per una durata continuativa di una settimana, con vitto e alloggio a carico della SNS. Sono previsti contributi su temi di biofisica per la neurobiologia, chimica, chimica farmaceutica, diritto costituzionale, economia e ingegneria gestionale, geometria, fisica teorica modelli e metodi matematici, letteratura greca e italiana, storia dell'arte, storia contemporanea e molto altro. Complimenti ai brillanti studenti!

Articolo: Due studenti dell’Enriques selezionati per merito alla Normale



Premio Letterario Boccaccio giovani e Premio letterario Castelfiorentino: i ragazzi del liceo si sono distinti

Anche quest’anno gli alunni del liceo scientifico hanno partecipato a vari concorsi letterari, mostrando come sempre impegno, disponibilità e fantasia e ottenendo premi e riconoscimenti. Proprio in questi giorni di fine anno sono usciti i risultati del Concorso letterario”Boccaccio giovani”, promosso dall’Associazione Boccaccio di Certaldo e del Premio Letterario Castelfiorentino.
Al primo concorso, che consisteva nella realizzazione di una novella in spirito e stile boccacciano sulla tematica dell’amicizia, hanno ottenuto riconoscimenti e segnalazioni di merito gli alunni Rebecca Cappelli e Lorenzo Carpitelli della III A e Aurora Capitani, Federico Conticelli e Camilla Cornacchia della III B. La premiazione si è tenuta con una bella cerimonia nel salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio lo scorso 20 Maggio.
Ancora migliori sono stati i risultati del Premio letterario Castelfiorentino. Per la poesia, il primo premio è andato a Lorenzo Bigazzi della IV A, mentre, per i racconti sul tema “Mistero a…”, hanno ottenuto il primo premio ex aequo gli alunni Gianmarco Gronchi della V B e Maria Laura Callisti della IV B. Giulia Nicastro della IV B e Francesco Dani della II A hanno avuto segnalazioni di merito. La premiazione si è tenuta il 3 Giugno al Teatro del Popolo di Castelfiorentino.
Tanti complimenti ai vincitori e un grazie a tutti i ragazzi che hanno partecipato numerosi, dando lustro al nostro istituto.




Ottimi risultati al Concorso Kangourou della lingua Inglese 2016

  I 5 ragazzi che hanno partecipato alla semifinale ad Arezzo il 13 aprile si sono piazzati in ottima posizione tra i 5.162 semifinalisti nazionali e in particolare:
  • VERDIANI FRANCESCO della VA liceo scientifico: posizione 53
  • VITI VITTORIO della VA liceo scientifico: posizione 120
  • SPINI FEDERICO della VB liceo scientifico: posizione 344
  • CALLISTI MARIA LAURA della IVB liceo scientifico: posizione 404
  • RUGGERI FEDERICO della IIIB liceo scientifico: posizione 430
La prima fase si era tenuta presso la nostra scuola il 16 febbraio e aveva visto la partecipazione di 44 studenti del triennio, di cui 37 del liceo scientifico e 7 dell’istituto tecnico commerciale. Ai 5 studenti semifinalisti va un grande plauso per i risultati complessivi ottenuti, che posizionano il nostro liceo scientifico tra le migliori scuole d’Italia.




Concorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”: premiati studenti dell’Enriques

  Presso la Fondazione Biblioteche, Cassa di Risparmio- Firenze, si è tenuta la cerimonia di premiazione degli studenti vincitori per la Toscana del Concorso Nazionale MIUR “I giovani ricordano la Shoah”, XIV edizione a.s. 2015/2016.
Grande soddisfazione per l’Istituto Superiore Enriques di Castelfiorentino, infatti sono stati premiati gli studenti che hanno realizzato, per la scuola secondaria di secondo grado, due dei tre lavori vincenti per la Toscana:
• La vita dietro il muro, primo posto ex aequo, plastico molto originale con un’accurata documentazione sugli imputati del processo di Norimberga, realizzato da Alushi Debora, Burgassi Caterina, Mencacci Valerio della 2 B Liceo Scientifico, con la collaborazione di Ciampalini Samuele della 2 B Liceo e di Petruzzella Maria della 2 B Grafico.
• La vita è la vita, difendila- cortometraggio originale che ripropone in chiave moderna il processo di Norimberga, realizzato da Puccioni Tommaso e Bigazzi Lorenzo della 4 A Liceo Scientifico.
Per l’Istituto Enriques hanno partecipato il Dirigente Scolastico, prof.ssa Patrizia Paperetti, e, accompagnati dal prof. Lasorsa Palmo, tutti gli studenti autori dei lavori vincenti , Gambelli Giovanni e Senesi Giulio della 2 B Liceo Scientifico in qualità di rappresentanti di gruppi di studenti che hanno realizzato altri elaborati presentati al concorso. Durante la cerimonia di premiazione gli studenti hanno presentato i loro lavori agli intervenuti: per l’USR per la Toscana il Direttore Generale Domenico Petruzzo e Milva Segato, referente per la Shoah, per la Comunità Ebraica di Firenze il Presidente Sara Cividalli, Daniela Misul, Rav. Joseph Levi, Rabbino Capo di Firenze, per la Regione Toscana il consulente Ugo Caffaz e Silvia Guetta docente dell’Università degli Studi di Firenze.
Siamo orgogliosi, afferma la prof.ssa Lucia Santini referente per il Progetto Memoria dell’Istituto Enriques, di questi nostri studenti che, con impegno e serietà, documentandosi sul tema proposto nel concorso, riflessioni sul processo di Norimberga, hanno realizzato molti elaborati e di ottimo livello. A tutti i partecipanti, ma in particolare ai vincitori del concorso, i complimenti del dirigente scolastico e di tutti gli insegnanti.
Prof.ssa Lucia Santini

VIDEO:    



All’Istituto Enriques premiazione del Concorso “ Come vedo il 25 Aprile”

  Il 21 Aprile, nell’auditorium dell’Istituto Enriques di Castelfiorentino, si è tenuta la premiazione dei vincitori del concorso “Come vedo il 25 Aprile”, indetto dai Comuni di Castelfiorentino, Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi e San Gimignano.
Al concorso, rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado e ai giovani ANPI, hanno partecipato numerosi studenti e giovani ANPI che, con elaborati letterari, grafici e multimediali hanno affrontato il tema proposto in questa edizione del concorso: “Riflessioni nel 70° anniversario della Repubblica”. Grande soddisfazione per l’Enriques, infatti ben tre sono stati i vincitori: vincitore assoluto, sezione letteraria e sezione artistico/grafica.
Vincitore assoluto: Tommaso Puccioni della 4A Liceo Scientifico Enriques con il cortometraggio dal titolo “Smart Libertà”. Tommaso alterna filmati e foto d’epoca alle nuove tecnologie di comunicazione e utilizzando il linguaggio proprio dei giovani è riuscito, in modo originale, a creare un “ponte” tra passato e presente.
Sezione letteraria : Ambra Bagnoli della 1A Liceo Scientifico Enriques con la poesia dal titolo “Ho visto” Sezione artistico/grafica: Virginia Brogi della 2B Grafico Enriques
Sono stati premiati per la sezione artistico/multimediale: Giovani ANPI di Castelfiorentino, rappresentati da Dario Benassi con un filmato girato alla “Villa di Montorsoli”, luogo di alcuni episodi significativi della Resistenza a Castelfiorentino
Per la scuola media: Vittorio Baldini della 3B Istituto Comprensivo di Poggibonsi con un lavoro letterario.
Alla premiazione sono intervenuti il Dirigente Scolastico dell’Istituto Enriques, prof.ssa Patrizia Paperetti, l’assessore alla Scuola e Attività Educative, Francesca Giannì che, tra l’altro, è stata studentessa del Liceo Scientifico Enriques e vincitrice di più edizioni del concorso con opere letterarie, il Presidente Onorario ANPI di Castelfiorentino, Floriana Garosi, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Castelfiorentino, prof. Gerardo Di Fonzo, per il comune di Poggibonsi il consigliere Mauro Burresi, Sergio Mazzini per la Fondazione Teatro del Popolo e Dario Lotti per la Banca di Credito Cooperativo di Cambiano.
I complimenti del Dirigente Scolastico, prof.ssa Patrizia Paperetti, vanno, in particolare, ai vincitori del concorso ma anche ad ogni partecipante, infatti, afferma la dirigente, “Sicuramente il compito della giuria non è stato facile, i lavori presentati sono stati molti e di ottimo livello…”.
Particolarmente toccante è stato l’intervento del Presidente Onorario dell’ANPI di Castelfiorentino, Floriana Garosi, che, in modo semplice ma incisivo, ha portato la propria testimonianza ai numerosi giovani presenti in auditorium. La prof.ssa Lucia Santini, docente referente per il progetto “Memoria per il presente e per il futuro” dell’Istituto Enriques, afferma: “ Partecipare a questo concorso è importante e formativo per gli studenti che si documentano su ciò che è accaduto in quel periodo storico, nello specifico anche nel nostro territorio, e, riflettendo su questo, riescono a produrre elaborati significativi. I nostri più cari complimenti ai vincitori ma anche a tutti i partecipanti perché …… un pochino si è già vinto nel momento in cui si decide di partecipare!”.
La referente del Progetto Memoria Prof.ssa Lucia Santini
  VIDEO    

 
“HO VISTO”
Ho visto partire,
non tornare,
morire;
Ho visto volti spenti,
occhi gonfi di orrore,
corpi tremare dal terrore;
Ho visto anziani soffrire,
adolescenti imbracciare
il fucile, genitori soldati,
vestiti stracciati sui bambini affamati;
Ho visto corpi ammassati
nei vicoli gelati,
pelle sporca e labbra spente,
un partigiano veggente,
la guerra finirà nelle fosse,
niente è come era, ma come se fosse;
Ho visto persone gioire
all’alba del 25 Aprile.

- Bagnoli Ambra
{Istituto Isis F. Enriques - Castelfiorentino, liceo scientifico, 1^A }

Per scrivere questa poesia ho immaginato di essere un uomo qualunque al tempo della Seconda Guerra Mondiale per due motivi principali: il primo è certamente quello di prendere un loro punto di vista e, anche se molto difficile, cercare di cogliere al meglio ogni singolo particolare che mi veniva in mente riguardo alle loro vicissitudini; il secondo, invece, è quello di aver sfruttato proprio un punto di vista umile, ovvero quello di un uomo di campagna che, come molti altri, essendo stato chiamato ad arruolarsi, è lontano dalla propria famiglia e, non avendo nessuno a cui raccontare ed esprimere le proprie emozioni, le scrive su un taccuino, il quale, per lui, è ormai diventato un vero e proprio compagno: in particolar modo riesce ad esprime tutte le emozioni in una poesia sulla “salvezza”, mettendo in evidenza un particolare Ho visto che riconduce ad un senso di anteriorità, poiché la guerra è ormai giunta al termine, anche se in modo alquanto triste e crudo, come gli aveva preannunciato il così detto partigiano veggente.
 



Scambio sportivo e linguistico con l'Arkansas Baptist High School di Little Rock

  Le classi 3A, 3B, 4A, 4B, 5A dell’Istituto Tecnico e le classi 4B e 5A del Liceo Scientifico, grazie alle rispettive docenti di Scienze Motorie e Sportive Professoresse Daniela Casagli e Isabella Bartali, sono state coinvolte in un progetto di scambio con la scuola americana Arkansas Baptist High School di Little Rock capitale dell’Arkansas.
La proposta di “Baseball clinic”è stata di tipo interdisciplinare tra l’Educazione Fisica e l’inglese poichè si è svolta su tre incontri, rigorosamente in lingua inglese, in cui si è praticato il Baseball, si è ascoltato l’allenatore professionista della scuola Billy Goss e si è conversato, anche a piccoli gruppi per rendere il tutto più coinvolgente, su argomenti di sport ma anche di scambio culturale tra le diverse realtà. Questi incontri si sono svolti nella palestra dell’Enriques e nell’aula multimediale lunedì 14 e giovedì 17 marzo mentre la partita è stata disputata a causa del maltempo in palestra, invece che allo stadio, lunedì 21 marzo 2016. Molte classi dell’Istituto “Enriques” hanno assistito dalle tribune a questa entusiasmante manifestazione.
Si è iniziato con gli inni nazionali americano e italiano per proseguire con una coreografia di cheerleading guidata da Kelly, una ragazza americana, ed eseguita magistralmente da una selezione femminile delle classi 3A, 3B, 4B dell’Istituto Tecnico improvvisatesi cheerleader. La Professoressa Daniela Casagli aveva poi formato quattro squadre miste, mescolando gli alunni delle diverse classi del Tecnico e del Liceo con i ragazzi americani, alcuni dei quali un po’ più esperti degli italiani i quali, tuttavia, avevano seguito nel presente anno scolastico diverse lezioni curriculari di Baseball tenute appunto in preparazione a questo incontro. Le partite si sono svolte in forma di quadrangolare e, per la cronaca, ha vinto la squadra caratterizzata dalle maglie rosse della quale si può vedere la foto insieme alla restante documentazione dell’incontro, del video di cheerleading, del video della manifestazione e dell’articolo pubblicato su 'La Nazione', cliccando sulle sezioni Istituto Tecnico e Liceo Scientifico.
      PHOTOGALLERY    
L'articolo   Il video delle cheerleaders   Video della manifestazione a cura di Grazia Perrone
       



Olimpiadi della Matematica e Kangourou della Matematica per gli studenti del Liceo Enriques



  La matematica è il “ chiodo fisso” per molti studenti del Liceo Scientifico Enriques di Castelfiorentino, infatti continua l’interesse e l’impegno dei nostri studenti per le gare matematiche:
- Olimpiadi della Matematica, gare organizzate dall’UMI-Unione Matematica Italiana-in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa, su incarico del MIUR-Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca;
- Kangourou della Matematica, competizione organizzata da Kangourou Italia, in collaborazione con il Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Milano, che prevede le categorie: CADET per gli studenti del primo anno, JUNIOR per gli studenti del secondo e terzo anno, STUDENT per gli studenti del quarto e quinto anno.

Nell’ambito delle Olimpiadi della Matematica ,dopo aver partecipato ai Giochi di Archimede e alla successiva fase provinciale, con gli studenti classificati, ben tre squadre, due del Liceo Scientifico e una del Tecnico, hanno partecipato il 04/03/2016 alla Gara a Squadre. A questa gara, che si svolge su tutto il territorio italiano, partecipano squadre di varie scuole di Firenze e di alcune province della Toscana, ma anche di altre regioni. Gli studenti si sfidano in una competizione costruttiva, privilegiando il lavoro di squadra e quindi la collaborazione tra studenti attraverso l’unione delle competenze di ciascuno. Ogni squadra è costituita da sette studenti provenienti da classi diverse. Le squadre che hanno partecipato alla competizione sono, per il Liceo Scientifico:
- Falchi Giorgio, Viti Vittorio 5A, Essaid Zaccaria 5B, Aureli Federico, Biotti Alberto 4A, Cecchelli Giulia 4B, Callisti Luca 2A;
- Baragatti Tommaso, Di Cosmo Alessio, Santangelo Edoardo 5B, Bigazzi Lorenzo, Puccioni Tommaso 4A, Callisti Maria Laura 4B, Pagni Gianmarco 3B.
La prima squadra ha affrontato la prova all’Istituto Volta di Colle Val D’Elsa, la seconda all’Istituto Redi di Arezzo. I risultati ottenuti dalle squadre, in particolare da quella del Liceo Scientifico che ha gareggiato al Volta di Colle Val D’Elsa e che si è classificata al settimo posto, ottenendo un punteggio inferiore di poche unità rispetto ad altre squadre, hanno premiato l’impegno di questi studenti volenterosi che, con tanto entusiasmo e passione per la matematica, hanno deciso di mettersi in gioco. Il 17/03/2016 studenti del Liceo Scientifico e del Tecnico si sono cimentati con i quesiti del Kangourou della Matematica. Questa competizione, che si svolge contemporaneamente in tutte le scuole italiane partecipanti , si è aggiunta solo recentemente al progetto Gare Matematiche della nostra scuola e sta riscotendo molto successo, specialmente tra gli alunni più giovani. Siamo in attesa della classifica generale, per scoprire se qualcuno dei nostri brillanti studenti si è classificato per la fase finale a Mirabilandia.
La prof.ssa Lucia Santini e la prof.ssa Alessia Pica, entrambe docenti di matematica del nostro istituto e che insieme hanno collaborato alla buona riuscita dell’intero progetto, affermano: “ Al di là dei risultati, che tuttavia, nel corso degli anni, sono stati anche ottimi, sono gratificanti la volontà, la determinazione, il fresco entusiasmo e, per la gara a squadre, lo spirito di collaborazione e fiducia reciproca, con cui gli studenti affrontano le varie competizioni. Essi si avvicinano con curiosità e con vero spirito sportivo alle gare matematiche e scoprono che la matematica può anche essere divertente!”. Prof.ssa Lucia Santini


 
     



Concorso nazionale Kangourou della lingua inglese

Lo scorso 16 febbraio 41 studenti di III, IV e V Liceo Scientifico e 7 studenti di IV e V Istituto Tecnico hanno partecipato alla prima fase della gara Kangourou della lingua inglese; gara che si è svolta presso il nostro istituto Federigo Enriques.
Fra i partecipanti si sono qualificati per la semifinale Callisti Maria Laura (IVB Liceo), Ruggieri Federico (IIIB Liceo), Spini Federico (VB Liceo), Viti Vittorio (VA Liceo) e Verdiani Francesco (VA Liceo). La semifinale avrà luogo ad Arezzo in data 13 aprile. Un grande in bocca al lupo a tutti!



  Lezione di 'memoria' al liceo scientifico
Al Liceo Scientifico F. Enriques di Castelfiorentino la memoria degli eventi della storia del ‘900 non si ferma al 27 Gennaio. “Memoria sempre”, è con questo spirito che, in concomitanza con il prossimo 25 Aprile, la docente referente per il Progetto” Memoria per il presente e per il futuro”, prof.ssa Lucia Santini, gli studenti della classe VB Liceo Scientifico con la loro insegnante di storia, prof.ssa Stefania Sardelli, hanno accolto il signor Pietro Alcamisi reduce dall’ARMIR, l’armata italiana nella campagna di Russia. Il 9 marzo 2016, infatti, gli studenti hanno avuto l’opportunità di ascoltare la testimonianza del signor Alcamisi che ha vissuto la drammatica esperienza dell’ARMIR, nel 1942, durante la seconda guerra mondiale.

Il signor Alcamisi, classe 1920, è uno di coloro che hanno avuto la fortuna di tornare in Italia dal fronte sovietico. Arruolato nella divisione fanteria “Ravenna”, fu mandato nell’inferno russo sul fronte del Don. “Accarezzato” più volte dalla morte, ma mai preso del tutto, dopo aver affrontato varie vicissitudini insieme ad altri italiani dell’ARMIR e aver percorso a piedi migliaia di chilometri, fece ritorno in Italia e si stabilì a Ponsacco dove ricostruì la sua vita. Alcamisi racconta quella pagina della storia, soffermandosi sulle tante vicissitudini affrontate, narra della partenza, delle sofferenze, privazioni, del tanto, tanto cammino a piedi nella neve, del ritorno.
Ascoltare la testimonianza di Pietro Alcamisi, senza dubbio, per gli studenti è stata un’esperienza coinvolgente e, nello stesso tempo, stimolante. Essa ha permesso ad una classe di ragazzi, per i quali, vivendo in tempi ormai lontani da quegli eventi, è difficile comprendere appieno la guerra, di percepire cosa davvero significasse per un ventenne andare a combattere lontano da casa. La testimonianza, dicono gli studenti, è importante, non solo per mantenere vivo il ricordo di ciò che è stato, ma anche perché vengono rivelati quei particolari e quella sofferenza che non traspare dai libri di storia.
Il nipote del signor Alcamisi, nonché alunno della classe VB Liceo, Gianmarco Gronchi, parlando a nome della classe, afferma “ un’opportunità da non perdere per far si che anche in noi giovani rimanga viva la memoria di ciò che è stato, e con essa tutte quelle qualità che rendono ogni individuo un uomo”.
La docente referente per il Progetto Memoria: Prof.ssa Lucia Santini

 



Consegna dei diplomi ai partecipanti del corso di basic life support



  “Non dimenticare che dare gioia dà anche gioia”. Lo diceva Friedrich Nietzsche nella seconda metà del XIX secolo, ma il discorso vale sempre. Nasce da qui l'idea vincente del professor Palmo Lasorsa, docente di religione presso l'istituto 'F. Enriques' di Castelfiorentino, negli indirizzi Tecnico e Liceo Scientifico. Tale intuizione si sostanzia nella proposta dell'organizzazione di un corso di primo soccorso di livello base, presso la sede dell'Arciconfraternita della Misericordia di Castelfiorentino, per tutti gli studenti interessati ad aggiungere questa esperienza al loro bagaglio personale. Così il 20 Novembre, data del primo incontro, sono più di 80 i ragazzi che si presentano per rispondere all'invito lanciato.

Andrea Strambi, governatore della Misericordia di Castelfiorentino, pone l'accento su un concetto che va al di là della predisposizione del singolo individuo e di fronte alla sala gremita dice: “Ricordatevi che quando vi immaginate il volontariato e questo tipo di servizio, dovete sempre pensare a come vorreste che gli altri si comportassero nel caso in cui foste voi ad avere bisogno”. Non fa una piega. Con un totale di otto lezioni, sei teoriche e due pratiche col manichino, gli istruttori Francesco Tafi e Beatrice Cimini hanno illustrato, con l'aiuto di altri volontari, quelle che sono le tecniche del BLS (basic life support), con massaggio cardiaco, respirazione bocca a bocca e l'insieme delle procedure da seguire per salvare la vita altrui. Non solo. Ai ragazzi è stato spiegato tutto l'ambito concernente all'apparato legislativo e penale, unito all'insieme delle attrezzature presenti sulle ambulanze. Le parole d'ordine sono due: accoglienza e affetto, proprio come in famiglia. Si impara, ma divertendosi e stando insieme,come chiunque vorrebbe fare. Il corso giunge a compimento a fine Febbraio, con il conseguimento dell'esame finale.
La consegna dei diplomi è attesa per il 21 Marzo, alle ore 15.00, presso l'auditorium della scuola Enriques. Ovviamente questo è solo il primo step per coloro che decideranno di proseguire il percorso intrapreso, con la possibilità di andare avanti con la specializzazione e di salire sulle ambulanze per fare esperienza, quella vera, quella sul campo. Perché in fondo, dare gioia dà anche gioia e se lo diceva Nietzsche, forse un po' è vero.
Lorenzo Bigazzi


Il video
 
         



Olimpiadi della Matematica - Gara a squadre

  Continua l’interesse e l’impegno dei nostri studenti per le Olimpiadi della Matematica. Infatti, dopo aver partecipato ai Giochi di Archimede e alla successiva fase provinciale con gli studenti classificati, ben tre squadre, due del Liceo Scientifico e una del Tecnico, parteciperanno il 04/03/2016, nell’ambito delle Olimpiadi della Matematica, alla Gara a Squadre.

A questa gara partecipano squadre di varie scuole di Firenze e di alcune province della Toscana. Gli studenti si sfidano in una competizione costruttiva, privilegiando il lavoro di squadra e quindi la collaborazione tra studenti attraverso l’unione delle competenze di ciascuno. Ogni squadra è costituita da sette studenti provenienti da classi diverse.
Le due squadre del Liceo Scientifico sono le seguenti:
  • Falchi Giorgio, Viti Vittorio 5A
  • Essaid Zaccaria 5B
  • Aureli Federico, Biotti Alberto 4A
  • Cecchelli Giulia 4B
  • Callisti Luca 2A
  • Baragatti Tommaso, Di Cosmo Alessio, Santangelo Edoardo 5B
  • Bigazzi Lorenzo, Puccioni Tommaso 4A
  • Callisti Maria Laura 4B
  • Pagni Gianmarco 3B
La prima squadra affronterà la prova all’Istituto Volta di Colle Val D’Elsa, la seconda all’Istituto Redi di Arezzo. Ci auguriamo che un buon risultato premi l’impegno di questi studenti volenterosi che, con tanto entusiasmo e passione per la matematica, hanno deciso di mettersi in gioco. I vostri insegnanti sono fiduciosi! In bocca al lupo!

 
     



Concorso Nazionale "I giovani ricordano la Shoah"



  Nel corrente anno scolastico,nell’ambito del Progetto “Memoria per il presente e per il futuro”, diversi studenti dell’Istituto Superiore F. Enriques di Castelfiorentino hanno partecipato, con impegno ed entusiasmo, alla XIV edizione del Concorso Nazionale “I giovani ricordano la Shoah”. Il concorso nazionale, indetto dal MIUR, in collaborazione con l’UCEI, Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, è rivolto a tutti gli studenti del I e del II ciclo di istruzione, al fine di promuovere studi ed approfondimenti sui tragici eventi che hanno segnato la storia Europea del ‘900.

La traccia proposta per la scuola secondaria di II grado è la seguente:
“Il 20 Novembre 1945 iniziò a Norimberga il processo ai principali responsabili degli orrori nazisti. A 70 anni di distanza, documentatevi e confrontatevi su quell’evento al fine di elaborare, in un prodotto collettivo, le vostre riflessioni sulle implicazioni storiche, etiche e culturali e sul suo significato attuale.”
Gli studenti, scegliendo tra le varie tipologie di lavoro proposte nel bando di concorso, hanno prodotto elaborati significativi. Ottimi i risultati per il Liceo Scientifico, infatti ben due degli elaborati inviati hanno superato la selezione regionale dell’USR, Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, e sono stati proposti per la selezione nazionale del concorso, su un totale di tre lavori selezionati, 1° premio ex aequo, per la scuola secondaria di II grado.
Gli elaborati selezionati sono:
  • “La vita dietro il muro”, elaborato plastico molto originale realizzato da Alushi Debora, Burgassi Caterina, Mencacci Valerio, con la collaborazione di altri studenti, della classe 2B Liceo
  • “La vita è la vita, difendila”, cortometraggio originale che ripropone in chiave moderna il Processo di Norimberga, realizzato dagli studenti Bigazzi Lorenzo e Puccioni Tommaso dellaclasse 4A Liceo
La partecipazione a questo concorso consente agli studenti di approfondire la conoscenza dei tragici eventi della storia del ‘900, della deportazione e sterminio degli ebrei, ma anche di politici, rom, omosessuali, testimoni di Geova, militari…, e di riflettere sulla realtà attuale e su tutto ciò che, purtroppo, oggi succede.

VIDEO:    



Olimpiadi della Matematica

Il 25 Novembre 2015 si è svolta nell’Istituto la prima fase delle Olimpiadi della Matematica, “I Giochi di Archimede" a cui partecipano studenti del Liceo Scientifico e del Tecnico. La competizione è organizzata dall’UMI- Unione Matematica Italiana- in collaborazione con la Scuola Normale Superiore di Pisa, per incarico del MIUR- Ministero dell’Istruzione, università e Ricerca.
Successo per alcuni studenti del Liceo Scientifico, infatti Callisti Luca della 2A Liceo Scientifico si è classificato per la gara di II livello, seconda fase delle Olimpiadi di Matematica. Luca affronterà la seconda gara il 17/02 all’Istituto Ulisse Dini della Facoltà di Matematica di Firenze. Si sono classificati per la seconda gara per le classi prime gli studenti: Padovani Nadia della classe 1A Liceo Scientifico e Pomponi Gabriele della 1B Liceo Scientifico. Nadia e Gabriele affronteranno la seconda gara il 02/02 all’istituto Gobetti- Volta di Bagno a Ripoli.
A Luca, Nadia e Gabriele vanno i nostri complimenti e …..IN BOCCA AL LUPO!!!!
Bravi anche tutti gli altri studenti che, pur non essendosi classificati per la gara successiva, hanno partecipato con impegno ed entusiasmo ai Giochi di Archimede e ….andrà meglio il prossimo anno scolastico!!!!


Anno 2015: alcuni esempi recenti delle nostre eccellenze
Tommaso Cortopassi ha 19 anni e si è diplomato presso il nostro liceo scientifico proprio quest'anno con 100 e lode, insieme agli altri nostri studenti centisti: Michelangelo Vanni, Dario Tumminello, Gregorio Iacopini, Martina Summa, Samuele Bartoli e Dario Latini.
Tommaso è iscritto al primo anno di Matematica all'Università di Pisa e ha vinto, con un concorso, una borsa di studio di 4000 euro per 3 anni, offerta dall'Istituto Nazionale di Alta Matematica (INDAM). Inoltre, come miglior studente 2014-15, ha ricevuto il premio di 1000 euro dal Lions Club di Certaldo, premio che gli è stato consegnato con una bella cerimonia presso il nostro istituto il 27 novembre scorso. In quanto diplomato con 100 e lode, Tommaso riceverà anche un premio nazionale da INDIRE (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa).
Congratulazioni Tommaso, i tuoi ex-insegnanti sono sicuri che non cesserai di stupirli!!!!
Carolina Di Donna ha 23 anni, si è diplomata presso il nostro liceo scientifico e si è appena laureata in Scienze Infermieristiche all'Università degli Studi di Siena: grazie alla ottima conoscenza della lingua inglese appresa al nostro liceo, ha superato un concorso (scritto e orale in inglese) per lavorare in uno degli ospedali più prestigiosi e importanti dell'Inghilterra, l'ospedale di Nottingham. Inizierà a gennaio e avrà anche un ottimo stipendio!! Congratulazioni Carolina!!!



Grande orgoglio per la ex-studentessa del Liceo Scientifico

  La nostra ex-alunna Francesca Giannì di 21 anni, che ora frequenta Giurisprudenza all'università di Siena, ha partecipato al Programma National Model United Nations, la più grande simulazione mondiale delle Nazioni Unite, ed è arrivata direttamente a New York per lavorare su risoluzioni internazionali quali peacekeeping, diritti umani, sviluppo economico e sociale.

Dopo un test d'ingresso in Inglese sulla Carta delle Nazioni Unite e sulla politica internazionale, test che presupponeva la certificazione d'inglese FCE, Francesca è stata selezionata e ha partecipato ad un corso di preparazione, tenuto totalmente in Inglese, su ONU, commissioni, simulazioni diplomatiche, negoziazioni, politica internazionale, procedure, risoluzioni, tecniche di negoziazione in Inglese, ecc.. La prima simulazione è avvenuta a Roma e Francesca è stata assegnata all'Alto Commissariato per i Rifugiati come delegata del Belize. I lavori si sono tenuti poi a New York (a marzo) dove Francesca rappresentava il Turkmenistan nella Commissione su Population and Development. Alla cerimonia di chiusura Francesca Giannì, insieme ai suoi colleghi di università, ha ricevuto il premio 'Distinguished Delegation', l'argento della Conferenza e ha incontrato il Segretario Generale Ban Ki-Moon al Palazzo di Vetro.
Francesca, che ringrazia sentitamente i suoi ex-insegnanti del Liceo Scientifico per la preparazione ricevuta, ci rende orgogliosi del lavoro fatto e che stiamo facendo presso il nostro liceo e noi tutti ci congratuliamo con lei, che nel frattempo è divenuta anche Assessore presso il Comune di Castrelfiorentino.


Esami di Stato 2015: un finale pieno di soddisfazioni
E’ stato un esame davvero denso di soddisfazioni, quello del 2015, per gli allievi del Liceo scientifico Enriques. I risultati complessivi sono stati molto positivi. I cento nelle due classi sono stati 7 e uno, quello di Cortopassi Tonmmaso, con lode. Questo alunno ha così brillantemente concluso un percorso scolastico che negli anni si è sempre più consolidato nei risultati e nell’impegno. Gli altri “centisti” sono stati: Bartoli Samuele, Iacopini Gregorio, Latini Dario, Summa Martina, Tumminello Dario, Vanni Michelangelo.
Possiamo poi notare i risultati lusinghieri di altri allievi del Liceo: Mengoni Francesca 98, Brachelente Sara 97, Zini Violante 96, Barucci Giulia 92, Fulignati Francesca 90, Zito Benedetta 90, Pisino Francesco 90, Sabatini Francesco 90. Quindi in V A, su 17 studenti, ben 6 sono giunti sopra quota 90 e in V B, su 16 studenti, addirittura 9.
Complimenti a tutti!


Concorso Letterario “Boccaccio Giovani”(III edizione): Grande successo del Liceo Scientifico "F. Enriques"
Lo scorso 9 giugno alle ore 16.00 nella Sala dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze si è tenuta la premiazione degli studenti che si sono cimentati nella stesura di una novella in stile boccaccesco. Su 100 lavori presentati da 16 licei della Toscana il nostro liceo scientifico si è distinto con GRONCHI Gianmarco della IVB (II premio), BUTI Giulio, LEPRI Lorenzo, TAFI Irene della IIIA, PARRI Alessandro, RIGHI Emanuele della IIIB (Riconoscimento per la novella svolta) e ISOLANI Ginevra della IIIA, BELLUCCI Alessandra e CALATTINI Matteo della IIIB, che hanno ricevuto una segnalazione dalla giuria.
Un grazie a tutti gli studenti, che hanno partecipato numerosi, e ai vincitori, le cui novelle verranno pubblicate a settembre nel II volume del 'Piccolo De Cameron', Ibiskos-Ulivieri.

     
             



Visita al Giardino di Archimede a Firenze

Lo scorso 12 maggio è stato molto interessante e stimolante per i ragazzi della 1A e 1B Liceo Scientifico poter vedere e toccare con mano alcuni strumenti scientifici, in particolare le macchine semplici di Galileo, partecipando attivamente. Inoltre sono rimasti affascinati dal laboratorio sulla Crittografia che ha dato loro l’opportunità di scoprire il lato divertente e a volte sorprendente della matematica e la sua più o meno nascosta presenza in diversi aspetti della vita quotidiana. Ecco i commenti di due studenti e le foto della visita.
"Alcuni di noi si sono prestati a diventare parte dei vari esperimenti proposti; molto coinvolgente ma soprattutto utile poichè l'esperienza ci ha permesso di capire il funzionamento delle leve che usava Galileo, confermando le leggi studiate in classe. Inoltre in un'esperienza abbiamo osservato e sperimentato i sistemi di carrucole e anche se in modo approssimativo ci è stato spiegato il concetto di lavoro che affronteremo l'anno prossimo." (Valerio Campinoti I A Liceo)
"La parte riguardante le leve è stata molto stimolante poichè abbiamo potuto vedere delle applicazioni pratiche di alcuni dispositivi visti solo sui libri. Inoltre mi ha molto colpito il laboratorio sulla crittografia; infatti abbiamo potuto capire quanti studi e concetti ci siano dietro alle operazioni di tutti i giorni, per esempio le password. L'uscita didattica è a mio avviso da ripetere anche l'anno prossimo, con percorsi relativi agli argomenti del secondo anno." (Giovanni Gambelli I B Liceo)

     
             



Concorso nazionale Kangourou della lingua inglese

Lo scorso 26 febbraio 44 studenti delle classi IIIA, IIIB, IVA, IVB, VA, VB Liceo Scientifico hanno partecipato alla prima fase del concorso. Si sono qualificati per la semifinale i migliori studenti che sono: Ghelli Francesco, Parri Alessandro,Shalvarkova Plamena, Barsacchi Sofia, Verdiani Francesco, Viti Vittorio, Regi Chiara, Cortopassi Tommaso, Vanni Michelangelo, Zito Benedetta, Essaid Salma.
La semifinale si svolgerà ad Arezzo il prossimo 17 Aprile. Un 'in bocca al lupo' di cuore a tutti.


Olimpiadi della Matematica
Tommaso Cortopassi della 5A e Dario Tumminello della VB Liceo il 19 Febbraio 2015 parteciperanno alla fase provinciale delle Olimpiadi di Matematica. La gara si svolgerà a Firenze presso l'Istituito "Ulisse Dini" - Facoltà di Matematica.
Un bel risultato per Dario e Tommaso. Quest'ultimo, in particolare, fin dalle classi del biennio, ha sempre superato con successo la prima fase della gara ed è stato premiato per essersi ben classificato nella seconda fase, quella provinciale. Anche quest'anno Tommaso ha confermato che la Matematica è "il suo chiodo fisso"!
A Dario e Tommaso i nostri complimenti e l'augurio di ottenere buoni risultati. In bocca al lupo!!



"Gli studenti raccontano..."

  Nell’auditorium dell’Istituto superiore "F. Enriques" si è svolta l’iniziativa “Gli studenti raccontano…” nella quale i ragazzi che hanno partecipato al Treno della Memoria 2015, organizzato dalla Regione Toscana, hanno condiviso con gli altri studenti la propria esperienza, parlando del viaggio al campo di stermino di Auschwitz e di ciò che questo ha significato per loro. Hanno preso parte all’iniziativa il sindaco di Montelupo Fiorentino, Paolo Masetti, delegato alla memoria dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa e l’assessore alla scuola, Marco Cappellini, del Comune di Castelfiorentino.

Gli studenti hanno parlato della deportazione nei campi di concentramento e sterminio e, in particolare, del campo di sterminio di Auschwitz, hanno presentato, in formato video, gli elaborati prodotti al ritorno dal viaggio, trasmettendo agli altri studenti le loro impressioni e riflessioni sui tragici eventi di quel periodo storico e sull’esperienza del viaggio con il Treno della Memoria. All’iniziativa hanno partecipato anche le alunne Bongini Asia e Isolani Ginevra della classe 3A Liceo Scientifico, vincitrici per la Regione Toscana del concorso “I giovani ricordano la Shoah”, presentando il loro lavoro “La scatola nera della storia”.

ARTICOLO CORRELATO: All’istituto ‘Enriques’ un report sul Treno della memoria



Alunne selezionate per il concorso "I giovani ricordano la Shoah"

  Asia Bongini e Ginevra Isolani, della classe 3^ A del Liceo Scientifico “F. Enriques” di Castelfiorentino, hanno partecipato al Concorso indetto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, “I giovani ricordano la Shoah” – XIII edizione – anno scolastico 2014/2015, proponendo il lavoro dal titolo “La scatola nera della Storia”. Questo titolo vuole ricordare le scatole nere, presenti su aerei e navi, che registrano tutti gli avvenimenti, così anche le ragazze hanno voluto racchiudere in un cubo di compensato tutti gli eventi tragici che hanno causato la Shoah, facendo un riferimento particolare a come nel tempo questi si siano evoluti, ma non siano mai stati sconfitti.

L’elaborato consiste in un cubo di compensato sui cui lati esterni sono visibili immagini riguardanti la Shoah, mentre su quelli interni le immagini rappresentano i “disastri” di oggi; tutte le facce sono collegate da una frase che, partendo dall’esterno, arriva all’interno, attraverso una delle sei facce che è apribile. Il loro elaborato è stato scelto tra decine di lavori arrivati all’Ufficio Scolastico Regionale della Toscana, per il concorso nazionale, che si svolgerà a Roma il prossimo 27 Gennaio, in occasione del Giorno della Memoria.
Alle due alunne vanno i nostri complimenti per essere state selezionate insieme ad alunni di altri due istituti superiori di secondo grado della Toscana. A loro un grande in bocca al lupo !!!

ARTICOLO CORRELATO: ‘I Giovani ricordano la Shoah’, Asia Bongini e Ginevra Isolani dell’Enriques in finale al concorso nazionale
PHOTOGALLERY: ‘La scatola nera della storia'



Visita alla mostra "Sono stato bambino tre anni fa"

Il 27 gennaio 2015, giorno della memoria, le classi 4A e 5B del Liceo scientifico, accompagnate dai prof Viviani e Sardelli, presente la dirigente scolastica, prof.ssa Patrizia Paperetti, hanno partecipato alla inaugurazione della mostra suddetta, patrocinata dal Comune di Castelfiorentino, in occasione del ricordo delle vittime della Shoah. La mostra comprende 48 foto in rigoroso bianco e nero, effettuate da Lorenzo Cini, in occasione di successive visite al lager di Terezin, tristemente famoso come lager dei bambini per il gran numero di bambini internati in esso, ma anche documento di speranza nell'orrore, testimoniata dai disegni e dalle poesie dei piccoli prigionieri. Gli studenti hanno seguito gli interventi delle autorità con molta partecipazione. E' possibile prenotare visite per le classi delle scuole.



Partecipazione a concorsi

Continua l'impegno di studenti e docenti del Liceo Scientifico nell'ambito dell'educazione alla legalità e della memoria storica. Gli studenti hanno infatti partecipato con entusiasmo e interesse al concorso nazionale "Riprendiamoci i nostri sogni", promosso dal MIUR in collaborazione con la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, e al concorso " Come vedo il 25 Aprile" indetto dal Comune di Castelfiorentino, di Colle Val D'Elsa, Poggibonsi e San Gimignano.
Gli elaborati presentati, di genere letterario, multimediale e grafico, sono ben strutturati, originali e contengono riflessioni profonde sul tema delle mafie, della legalità e su come i giovani di oggi sentono il 25 Aprile, non trascurando riferimenti agli eventi attuali. Ad ogni studente i nostri più cari complimenti e l'augurio che si mantenga vivo in loro il desiderio di conoscenza del passato e l'interesse per il presente, in modo tale da poter arricchire, non solo il loro bagaglio culturale, ma anche la formazione generale trovando gli strumenti giusti per affrontare il loro futuro.
Di seguito i nominativi degli studenti che hanno partecipato ai concorsi e il titolo dei lavori presentati:

Concorso nazionale " Riprendiamoci i nostri sogni"
Gli elaborati presentati sono, come richiesto dal bando, esclusivamente di tipo letterario.
  • Capitani Aurora, 2B Liceo, "Riprendiamoci I Nostri Sogni"
  • Bigazzi Lorenzo, 3A Liceo "L'importanza di lottare"
  • Isolani Ginevra, 3A Liceo "Riprendiamoci i nostri sogni"
  • Calattini Matteo, 3B Liceo "Ogni grande cambiamento comincia dalle piccole cose"

Concorso "Come vedo il 25 Aprile"
  • Campinoti Valerio, 1A Liceo con un elaborato grafico/letterario dal titolo "Libertà, conquista dei diritti e consapevolezza dei doveri. Riflessioni nel 70° Anniversario di Liberazione"
  • Senesi Giulio, 1B Liceo con un lavoro grafico "Come vedo il 25 Aprile"
  • Cappelli Rebecca, 2A Liceo con il racconto intitolato "IO. SONO. LIBERA"
  • Cortini Lorenzo, 2A Liceo con un lavoro grafico "Come vedo il 25 Aprile"
  • Capitani Aurora, 2B Liceo con un elaborato letterario "Come vedo il 25 Aprile. Libertà, conquista dei diritti e consapevolezza dei doveri"
  • Marzotti Gloria, 2B Liceo con il racconto dal titolo "CARA FUTURA ME..."
  • Ruggeri Federico, 2B Liceo presentando il DVD dal titolo "Parlando Liberamente"
  • Bigazzi Lorenzo e Puccioni Tommaso, 3A Liceo con il DVD "Il ricordo che non passa, la memoria che persiste", vincitori per la sezione multimediale/grafica
  • Bigazzi Lorenzo, 3A Liceo con l'elaborato letterario dal titolo "Il mio dovere" , vincitore per la sezione letteraria
  • Gronchi Gianmarco, 4B Liceo con il racconto intitolato "Storia di un uomo", che ha avuto la segnalazione di merito
A tutti gli studenti vanno i nostri complimenti per gli ottimi lavori presentati, in particolare a Bigazzi Lorenzo e Puccioni Tommaso della 3A Liceo che sono risultati i vincitori del concorso "Come vedo il 25 Aprile" per la sezione multimediale/grafica, Bigazzi Lorenzo ha fatto il bis (evento che non si è mai verificato nel corso delle precedenti edizioni del concorso) vincendo anche per la sezione letteraria con l'elaborato "Il mio dovere" e a Gronchi Gianmarco della 4B Liceo.



Concorso 25 Aprile

Al concorso “25 Aprile”, indetto dal Comune di Castelfiorentino in associazione con altri Comuni della Val d’Elsa, è risultato vincitore l’alunno Alberto Imperlati della classe 5B Liceo, con un racconto ispirato alla Resistenza e al rapporto fra le vecchie e le nuove generazioni. È stato inoltre segnalato il lavoro di due alunne della 2A Liceo, Ginevra Isolani e Asia Bongini, per il manifesto intitolato “l’Europa è dei popoli”. Nella stessa occasione è stato segnalato anche il lavoro di Edoardo Bruni della 4E Alberghiero per una canzone originale da lui composta dal titolo “Libertà”.
I lavori dei nostri studenti sono stati molto apprezzati per la loro originalità, durante la cerimonia di premiazione avvenuta il 15 Aprile 2014 nell’auditorium dell’Istituto Enriques di Castelfiorentino alla presenza delle autorità organizzatrici. Inoltre i suddetti studenti sono stati invitati a presentare i loro lavori durante le giornate di lettura indetta dell’Istituto Comprensivo di Castelfiorentino, ricevendo conferme anche in questa occasione.



Premio letterario Boccaccio 2014

Gli alunni Federico Spini, Gianmarco Gronchi della 3B Liceo, Giada Tumminello e Sofia Barsacchi della 3° Liceo, il giorno 5 Maggio 2014 hanno ricevuto un riconoscimento per il loro lavoro, svolto nell’ambito del II° Concorso letterario Giovanni Boccaccio, indetto dalla Società Boccaccio di Certaldo. Il lavoro consisteva nel redigere una novella sullo stile dello scrittore trecentesco. La cerimonia, molto suggestiva, si è tenuta nella Sala dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, alla presenza del Presidente della Società Boccaccio, Simona Dei, del Sindaco di Certaldo, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze e di altre personalità.
 
Premio letterario Castelfiorentino 2014
Il giorno 6 Maggio 2104 al Teatro del Popolo di Castelfiorentino gli alunni Gianmarco Gronchi della classe 3B Liceo e Dario Tumminello della classe 4B Liceo hanno vinto, ex-aequo, il primo premio del “Premio letterario Castelfiorentino” sotto il Patronato del Presidente della Repubblica, indetto dal Comune di Castelfiorentino. Nella stessa cerimonia è stata segnalata con una menzione speciale anche l’alunna Francesca Mengoni della 4B Liceo. Gli alunni si sono distinti per i loro lavori di narrativa sul tema: “la forza della mia terra …comincia da me”.




PROVE INVALSI

Questi sono i grafici dei risultati ottenute alle prove INVALSI presso il nostro Liceo, confrontati con i risultati al livello nazionale e regionale. Il contenuto è visibile nella pagina dedicata.





PROGETTI



COMENIUS 2012-2014





  Per questo biennio la 5A Liceo ha partecipato, insieme alle classi 5D Alberghiero, 5A Professionale e 5A Tecnico, al Progetto Comenius, che ha coinvolto le scuole di sei paesi europei (Germania, Estonia, Finlandia, Scozia, Spagna), inclusa l'Italia, rappresentata dal nostro istituto. La collaborazione tra le scuole si è basata sulla pianificazione ed elaborazione di studi ed attività focalizzate su precise tematiche. I prodotti finali di ciascuna scuola, risultato del lavoro, comunicazione e condivisione a distanza degli studenti, sono stati messi a confronto in occasione delle visite che le rispettive scuole si sono scambiate periodicamente nel corso di due anni scolastici. Il tutto è stato veicolato con l'uso della lingua inglese, finalità e mezzo principale di comunicazione tra le scuole partecipanti. Le alunne Selene Alverini, Morena Lucia Flotta, Sidorela Kola, Noemi Paciscopi e Sara Pepi hanno fatto parte delle delegazioni italiane nelle cinque mobilità nei paesi sopra citati.





CERTIFICAZIONI
TRINITY, PET, FCE, CAE

Ogni anno scolastico, a partire dal 1994, sono istituiti i corsi di preparazione agli esami per il conseguimento dei certificati : Trinity, PET, FCE, CAE. I corsi,gratuiti, hanno durata di 15 ore ciascuno e sono indirizzati alle classi del biennio (Trinity) e del triennio (PET, FCE, CAE).


DIDASCO
Bravi e disponibili si sono dimostrati alcuni studenti del Liceo Scientifico dell'Istituto "F. Enriques" che, sacrificando settimanalmente alcune ore libere, si sono impegnati ad aiutare nei compiti alunni delle scuole medie inferiori di Castelfiorentino, Gambassi e Montaione. La Provincia riconosce ai giovani 'volontari del sapere' del Liceo un credito formativo, che può essere accreditato nel loro curriculum. Bravi ragazzi, solidali si nasce, volontari si diventa!
 
CONTINUITA'
Ogni anno alcune classi del Liceo Scientifico partecipano al Progetto Continuità che le coinvolge in una collaborazione con gli studenti delle Scuole Medie. Quest'anno il progetto è stato basato su lavori inerenti le Scienze, con incontri, lavori condivisi tra gli alunni di varie età, diretti e coordinati dai rispettivi insegnanti della materia in questione.
 

  OLIMPIADI DELLA MATEMATICA
Molti studenti del Liceo Scientifico hanno partecipato in questo anno scolastico, come anche in passato, alle Olimpiadi della Matematica, una competizione organizzata dall'Unione Matematica Italiana per incarico del Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e con la collaborazione della Scuola normale superiore di Pisa, per gli studenti delle scuole superiori fino a 20 anni di età, che partecipano alle varie fasi: i Giochi di Archimede, le selezioni provinciale e la finale nazionale. Tra i vari studenti che si sono distinti in questa competizione, ci congratuliamo in particolare con Tommaso Cortopassi della 4A Liceo, la cui brillante partecipazione è stata premiata a Firenze, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio.

CERTAMEN DI LATINO
Numerosi studenti del Liceo Scientifico si sono distinti, nel corso degli anni scolastici, nella gara di traduzione dal latino che ogni anno viene organizzata a livello regionale dall'Associazione Italiana di Cultura Classica, delegazione di Pontedera. Ecco i nomi di alcuni alunni che si sono piazzati ai primi cinque posti su un totale di circa 200 partecipanti nelle varie edizioni del Certamen in particulo Herae: Michele Miccinesi (1º), Giulia Bandini, Matteo Firenzani, Giovanni Pampaloni, Jacopo Salucci, Samuele Valente (3º), Gloria Crescenzi (5º)






ATTIVITA' PRECEDENTI

THE BALLAD A. S. 2010-2011
Nell'ambito del progetto continuità con le scuole medie di Castelfiorentino e di Certaldo, è stata svolta un'attività basata sullo studio della ballata, dalle origini ai giorni nostri, con analisi di testi scritti e di canzoni celebri, produzione di cartelloni, slides e video da parte degli studenti delle classi seconde e terze del Liceo Scientifico e delle classi terminali della scuola media. Il materiale prodotto ha rappresentato l'attività su cui si sono incentrati gli incontri fra gli studenti, sotto la guida dei rispettivi insegnanti, presso l'auditorium del nostro istituto.

   
         













logo amministrazione trasparente


Segreteria


Modulistica


Area docenti


Area ATA


Studenti e famiglie


Elenco Scuole










 
  CSS Valido!
Copyright © 2013 ISIS "F. Enriques" a cura di Andrea Conforti
webmaster@isisenriques.gov.it