Repubblica italiana
via Duca D'Aosta, 65 - 50051 Castelfiorentino (FI) - Tel. +39 0571/633083-4 - Fax +39 0571/633593 - FIIS00200L@istruzione.it - FIIS00200L@pec.istruzione.it

 




  Work in Progress - Students managing public relations projects in schools


PARTNERSHIP  

I.S.I.S. "F. Enriques"
 

Otto Hahn Gymnasium
 

Peebles High School
 

Vammalan Lukio
 

Lähte Ühisgümnaasium




   
  IL PROGETTO
   

Questo progetto Erasmus+, intitolato ”Work in Progress - Students Managing Public Relations Projects in Schools”, comprende cinque scuole da cinque paesi: Lähte Ühisgümnaasium (Lähte, Estonia), Otto-Hahn Gymnasium (Ostfildern, Germania), Vammalan lukio (Sastamala, Finlandia), Peebles High School (Peebles, Scozia), Istituto Statale di Istruzione Superiore "F. Enriques" (Castelfiorentino, Italia).
Lo scopo del nostro progetto è quello di promuovere abilità di gestione e implementazione progettuali in relazione a varie tematiche, così come la capacità di lavorare in team da parte degli studenti partecipanti. Ciò avviene esercitando e usando abilità gestionali e progettuali in relazione a vari temi (sviluppo sostenibile, partecipazione dei giovani alla politica, immigrazione e concetti di integrazione, inquinamento, etc) per arrivare a diversi prototti finali (organizzazione di dibattiti e tavole rotonde, creazione di siti web, etc). Il progetto offre anche l'opportunità agli studenti di conoscere giovani provenienti da diverse culture, lavorare insieme usando le lingue straniere, con prevalenza dell'inglese, e piattaforme di apprendimento online, imparare qualcosa in più sulla vita nelle scuole e i paesi del progetto, fornendo informazioni sulle loro scuole, culture e paesi.
Agli studenti viene anche richiesto di lavorare a distanza, attraverso piattaforme online (Google, per esempio), creare spazi web su cui pubblicare video e altro materiale multimediale, cercare informazioni e imparare un approccio critico verso i media nella elaborazione dei dati, ed essere capaci di presentare i loro prodotti finali ad un'audience più vasta nel contesto di dibattiti e tavole rotonde.
Inoltre, le visite di progetto hanno inizio con lezioni linguistiche (italiano, tedesco, finlandese ed estone di base, oltre all'inglese). In questo modo vogliamo permettere agli studenti di familiarizzare con le lingue del progetto e motivarli ad apprendere diverse lingue straniere e fornire loro semplici frasi e abilità nel linguaggio turistico con un'attenzione particolare sulle abilità di speaking.



   
  PRATICHE OPERATIVE
   

L'attività di progetto in Germania nel mese di novembre 2018 è incentrata sul dibattito pubblico e l'inquinamento atmosferico nelle grandi città. In Finlandia (febbraio 2018) agli studenti è richiesto di formare una tavola rotonda sulla partecipazione politica dei giovani. In Estonia (ottobre 2018), agli studenti viene data l'opportunità di creare un sito web con brevi filmati che forniscono informazioni su usi di energia intelligenti e sostenibili. L'attività di progetto in Scozia (novembre 2018) si basa su una tavola rotonda integrata da collegamenti Skype sui giovani e il mondo del lavoro. Gli studenti lavorano su questi progetti seguendo la metodologia del project management. In Italia (febbraio 2019), producono un altro sito web con podcast, basandosi sul tema "Immigrazione e concetti di integrazione". Tutti i prodotti finali del progetto sono messi a disposizione di un più ampio pubblico alla fine di ogni attività di apprendimento, insegnamento e formazione, e vengono documentaati su eTwinning, insieme ai link ai siti web già menzionati. Inoltre, ogni sito web delle scuole partecipanti presenta dei reports su questi avvenimenti.



   
  LE MOBILITA'
   




  GERMANIA 23-29 NOVEMBRE 2017

La mobilità in Germania ha inaugurato il progetto. I gruppi sono stati ospiti della scuola Otto-Hahn Gymnasium di Ostfildern, nei pressi di Stoccarda. Durante la visita, i nostri studenti, Giovanni Bachini (3B Alberghiero), Francesca Cioni (4G Alberghiero), Melissa Mereu (3B Grafico), accompagnati dalla Dirigente Scolastica Patrizia Paperetti e dal prof. Andrea Conforti, si sono cimentati in dibattiti con gli studenti delle altre scuole, focalizzando l'attenzione sull'inquinamento nelle grandi città e sulle misure da adottare per poter trovare una soluzione a questo problema. L'argomento è stato affrontato sia dal punto di vista teorico che pratico, con conferenze e dibattiti, visite guidate e attività pratiche nel centro di Stoccarda, con particolare riferimento all'uso dei mezzi pubblici.

Ogni tipo di attività svolta è stato riportato in lingua inglese dagli studenti su un dossier, così come in inglese si sono svolti tutti gli workshops e gli incontri durante la settimana della mobilità. Come era nelle aspettative, questa esperienza inaugurale ha avuto un grosso successo che va ad aumentare la motivazione e l'entusiasmo dei partecipanti al progetto, che proseguirà con i prossimi workstays in Finlandia a febbraio del 2018, dove ancora una volta gli studenti si incontreranno sicuramente con un arricchimento del materiale e delle conoscenze, grazie alla cooperazione a distanza e in presenza tra scuole che da tempo possono contare su un legame e un'intesa che va avanti da anni, fin dai primi progetti Comenius e che proseguirà sotto il segno di Erasmus Plus.

Galleria immagini
Articolo:   L'istituto 'Enriques' in Germania col progetto Erasmus+




  FINLANDIA 18-24 FEBBRAIO 2018

I giovani e la partecipazione politica è senza dubbio un argomento che suscita interesse e invita al confronto di idee e condivisione di esperienze, sostenute dall'insegnamento portato da eventi e personaggi storici. Questo argomento ha costituito la base contenutistica di un altro dei vari appuntamenti con l'Europa in cui è impegnato l'Istituto 'F. Enriques' di Castelfiorentino. Nell'ambito del progetto Erasmus+ 'Work in Progress - Students Managing Public Relations Projects in Schools', un gruppo di studenti ha partecipato lo scorso febbraio a workshops e meetings in Finlandia, che rappresenta la seconda tappa del progetto. Gli studenti, ospiti della Vammala High School in Vammala lukio, Sastamala, si sono confrontati con giovani provenienti da altri paesi europei, attraverso tavole rotonde, sul tema “Young People and Political Participation”.

Il gruppo degli italiani composto da Matteo Maltinti, Michele Molaro, Tommaso Sgariglia (della 3^B Prof. Grafico) e Eraldo Kura (della 3^E Alb.), accompagnato dai prof. Gianluca Tarchi e Roberto Franci ha partecipato alle attività che si sono svolte in lingua Inglese e sono culminate nella discussione finale tenutasi alla presenza di un rappresentante della locale municipalità. Fra le diverse attività merita specifica segnalazione la visita guidata al Parlamento finlandese a Helsinki al termine della quale il gruppo ha avuto un incontro con il vice ministro per l’istruzione. L’esperienza è stata decisamente positiva e ha dato una forte spinta al consolidamento dell’entusiasmo e della motivazione dei partecipanti al progetto.
Nel corso di questo progetto biennale, a cui partecipano scuole della Germania, della Scozia, della Finlandia dell'Estonia e dell'Italia, l'istituto Enriques è impegnato in attività concernenti la tematica dell'immigrazione e concetto di integrazione, che saranno portate avanti dagli studenti e costituiranno i contenuti di podcasts di uno spazio internet dedicato proprio a questo progetto.

Galleria immagini

Articolo:   Studenti dell'Enriques in visita al Parlamento finlandese




  ESTONIA 3-9 OTTOBRE 2018

Si è da poco concluso uno dei vari appuntamenti con l'Europa a cui l'Istituto "F. Enriques" di Castelfiorentino viene frequentemente chiamato. Si tratta del progetto Erasmus Plus "Work in Progress: Students Managing Public Relations Projects in Schools". Questa volta il luogo del meeting e degli workshops è stato il Lähte Ühisgümnaasium in Estonia. Gli studenti italiani, accompagnati dalle professoresse Daniela Martini e Lucia Santini, si sono confrontati con gli studenti tedeschi, finlandesi, scozzesi ed estoni su un argomento molto attuale, lo “Smart and sustainable use of energy”. Gli studenti preparando il lavoro da presentare si sono documentati sulle energie rinnovabili in uso in Italia, su come queste si siano sviluppate nel corso degli anni, sul crescente uso di veicoli elettrici, utilizzando anche grafici di tipo statistico per avere una lettura oggettiva e chiara sul loro andamento. Tutti gli studenti degli stati partners hanno presentato dei lavori sull’uso delle energie rinnovabili nel proprio paese e successivamente hanno lavorato in team, approfondendo ulteriormente il tema trattato e selezionando diversi materiali, come video e immagini, per creare una webpage.

Durante la visita all'Università di Tartu, importante città universitaria dell'Estonia, gli studenti delle cinque nazioni partecipanti al progetto hanno avuto l'opportunità di seguire una lezione, con successiva attività di laboratorio, sulle energie rinnovabili. Tutte le attività a cui hanno partecipato i nostri studenti, Alice Volpi (5B Alberghiero), Lucia Raschioni (5B Alberghiero), Regino Kamberaj (5A Liceo), si sono svolte in lingua inglese. Non sono mancate le occasioni per conoscere il paese ospitante: l'incontro con il Sindaco di Tartu il quale ha illustrato le caratteristiche e le potenzialità della città e dell'Estonia in generale, la visita alla capitale, Tallin , il trekking nelle foreste del sud dell’Estonia, la visita all’Università di Tartu, a vari musei e centri di istruzione, l’ascolto di musiche e canzoni, eseguite da un gruppo musicale folcloristico estone, e l’esperienza di fare insieme le danze estoni durante la serata conclusiva, organizzata dalla scuola ospitante, a fine del meeting.
Incontrare dei coetanei di altri paesi e avere la possibilità di relazionarsi con essi in un progetto di lavoro comune costituisce un arricchimento fondamentale nella formazione di un giovane, nell’ottica di un coinvolgimento sempre maggiore dei nostri studenti alla partecipazione alla vita sociale per divenire cittadini del mondo. Il prossimo appuntamento sarà in Scozia, per continuare il percorso di arricchimento linguistico e culturale nell'ambito di Erasmus Plus.

Galleria immagini

Articolo:   Studenti dell’Enriques in Estonia per parlare di energie rinnovabili




  SCOZIA 25 NOVEMBRE - 1 DICEMBRE 2018
Si è da poco conclusa la quarta mobilità del progetto Erasmus Plus 'Work in Progress: Students managing Public Relation Skills in Schools', in cui è impegnato l'istituto Enriques di Castelfiorentino. Dopo i meeting di Germania, Finlandia ed Estonia, gli studenti italiani, Michele Molaro, Tommaso Sgariglia (4B Grafico), Giada Calvani (5B Tecnico), Eleonora Giannini (4D Alberghiero), Geremia Masiero (4C Alberghiero) e Regino Kamberaj (5A Liceo), sono andati in Scozia, presso la Peebles High School, accompagnati dai docenti Andrea Conforti e Maria Fulvia Conforti.
Il polo scolastico scozzese, nei pressi di Edimburgo, è stato il punto d'incontro di varie delegazioni straniere provenienti dalla Germania, dall'Estonia e dalla Finlandia. Gli studenti delle scuole rappresentative dei cinque paesi europei, insieme a docenti ed esperti, hanno dato vita ad una serie di attività basate sul tema dei giovani e il mondo del lavoro, che si sono svolte nell'arco di una settimana, resa ancor più intensa ed interessante grazie anche alle visite presso musei, città e luoghi di interesse storico e culturale.

Gli workshops e le tavole rotonde tenutesi presso la Peebles High School sono stati preceduti da un lavoro di ricerca e di interviste all'interno dei vari istituti, che hanno dato come risultato la produzione e l'esposizione di dati statistici e relazioni da cui è scaturita una serie di dibattiti e confronto di opinioni tra studenti, insegnanti ed esperti del mondo del lavoro (aziende, associazioni, centri per l'impiego). La mobilità si è conclusa con un happening ricreativo in cui tutti i partecipanti si sono uniti nei festeggiamenti al ritmo dei balli popolari della Scozia.
Tutte le attività sono state svolte usando la lingua inglese come primario codice linguistico di comunicazione. Per l'Istituto Enriques questa, come altre esperienze in ambito europeo, ha rappresentato un ulteriore passo avanti nel lifelong learning che unisce il potenziamento delle conoscenze linguistiche all'approfondimento di tematiche attuali e di sicuro interesse.
Il progetto 'Work in Progress' continua, e la pianificazione stavolta è mirata al meeting che avrà luogo nel prossimo mese di febbraio presso l'Istituto Enriques a Castelfiorentino, dove saranno ospitate le delegazioni dei partners stranieri per riproporre workshops, conferenze e altre attività focalizzate sul tema dell'immigrazione e concetti di integrazione.

Galleria immagini

Articolo:   Giovani e lavoro, gli studenti dell'Enriques volano in Scozia




  ITALIA 7 - 13 FEBBRAIO 2019
Immigrazione e concetti di integrazione è uno degli argomenti di cui si parla molto, sotto diversi aspetti, e coinvolge più o meno tutti quanti. Vedere come i giovani affrontano questa tematica suscita notevole interesse, soprattutto quando ciò avviene attraverso un confronto di idee e condivisione di esperienze tra studenti di diversi paesi europei. Questo è stato il tema centrale del meeting che ha avuto luogo nel febbraio scorso presso l'Istituto Superiore "F. Enriques" di Castelfiorentino, nell'ambito del progetto Erasmus+ "Work in Progress: Students Managing Public Relations Skills in Schools". L'evento è stato l'ultimo di una serie che è iniziata due anni fa in Germania, per proseguire poi in Finlandia, Estonia e Scozia, paesi da cui provengono le scuole partecipanti a questo progetto europeo.
Le quattro delegazioni di studenti e insegnanti si sono riunite insieme al gruppo italiano presso la sede del polo scolastico valdelsano per dare vita ad una serie di attività basate principalmente sull'argomento 'immigrazione e integrazione', dopo un lavoro di ricerca e di preparazione di materiale audio-visivo, ognuno nelle proprie scuole, che è stato integrato e arricchito con ulteriori lavori durante la settimana del meeting.
Ogni gruppo di studenti ha presentato la situazione in ciascun paese e scuola di appartenenza, con l'ausilio di statistiche esposte in audio-files e slides presso l'auditorium dell'Enriques, per poi continuare il lavoro in gruppi misti selezionati per nazionalità in cui gli studenti si sono confrontati sul tema e hanno collaborato alla pianificazione di ulteriori file audio che sono stati creati al termine del meeting presso lo studio della web radio dell'istituto, a cui ha dato un notevole contributo l'assessore del Comune di Castelfiorentino, Francesca Giannì, che ha partecipato ad una conferenza con studenti, insegnanti e rappresentanti di enti impegnati nell'immigrazione e successivamente ha partecipato attivamente con i gruppi di lavoro degli studenti, mettendo a disposizione la sua esperienza, il suo ampio bagaglio culturale, il suo entusiasmo, il tutto espresso in un inglese di qualità e molto fluido.
A fare da cornice agli workshops e alla conferenza, ci sono state le visite a luoghi di interesse storico-artistico come Firenze e San Gimignano, una visita guidata al museo Be.Go di Castelfiorentino e una full immersion tra natura, arte, storia del vino a Montespertoli, con il benvenuto da parte del sindaco, Giulio Mangani.
Il meeting ha avuto ottimi risultati. In particolar modo, la conferenza, le interviste e la produzione di audio-files sono risultate molto interessanti e costruttive sia dal punto di vista dei contenuti e della partecipazione, che dal punto di vista linguistico, in quanto i partecipanti hanno avuto ancora una bella opportunità per potenziare le conoscenze della lingua inglese.
La dirigente, Patrizia Paperetti e il coordinatore, Andrea Conforti ringraziano tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita di questa esperienza: il Comune di Castelfiorentino e in particolare Francesca Giannì, il sindaco di Montespertoli, Josemar e Francesca del progetto SPRAR empolese e la prof.ssa Rosa Cianciulli per il loro intervento alla conferenza, le persone che hanno collaborato alle visite guidate, la prof.ssa Daniela Casagli e il Centro Sportivo Studentesco dell'Enriques per lo spettacolo offerto a conclusione del meeting, gli insegnanti e gli studenti delle scuole Otto Hahn Gymnasium di Ostfildern, la Peebles High School, la Vammalan Lukio, e il Lähte Ühisgümnaasium di Tartu, con cui si stanno già pianificando le attività del prossimo progetto.



Articolo:   Erasmus Plus, delegazioni all'Enriques per potenziare la lingua inglese


Le immagini dell'evento

  Presentazioni delle scuole     Le interviste in web radio
             
  Gli workshop     Le visite
             
  Tour della scuola     Lo show finale
             
  La conferenza     I partecipanti










 
  CSS Valido!
Copyright © 2013 ISIS "F. Enriques" a cura di Andrea Conforti
webmaster@isisenriques.gov.it